donna mal di stomaco hamburger
(Shutterstock.com)

Come combattere l’acidità di stomaco? Vediamo quali sono i rimedi naturali più efficaci e rispolveriamo i vecchi consigli della nonna.

Problematica che colpisce sempre più persone, l’acidità di stomaco o pirosi è un disturbo dell’apparato digerente che comporta un’infiammazione parecchio fastidiosa. I sintomi principali sono bruciore di stomaco più o meno continuo, reflusso gastroesofageo e gastrite. A questi possono aggiungersi altri disturbi, come: mal di gola, raucedine, asma, erosione dello smalto dei denti, rigurgiti di cibo, gonfiore addominale, meteorismo e flatulenza. Nella maggior parte dei casi, la problematica è causata da: pasti abbondanti e ricchi di acidi, consumo di alcool e tabacco e stress intenso. Fortunatamente, ci sono diversi rimedi naturali efficaci per contrastare la pirosi.

Innanzitutto, è consigliato rivedere l’alimentazione, inserendo nella dieta carboidrati e cereali senza glutine, finocchi, carne bianca, pesce azzurro poco grasso, acqua rigorosamente naturale, tisane e infusi non zuccherati e miele di manuka. Attenzione, poi, a mescolare nello stesso piatto cibi differenti e proteine di origine diversa. Ad esempio, evitate di mangiare carne e latticini durante un solo pasto. Altra raccomandazione importante: non consumate mai la frutta dopo mangiato, ma lontano dai pasti.

donna mal di pancia
(shutterstock.com)

Acidità di stomaco: rimedi naturali efficaci

Tra i rimedi naturali più efficaci a combattere l’acidità di stomaco ci sono: camomilla, malva, aloe da bere, menta, genziana, carciofo, tarassaco, cardo mariano, cumino, finocchio e Ficus Carica. Nel mondo dei fiori di Bach, i più indicati sono: Agrimony se la problematica scaturisce da preoccupazioni o fastidi non espressi, Willow quando di mezzo c’è la rabbia, Elm se si avverte l’oppressione da preoccupazioni e Crab Apple in tutti gli altri casi. Gli oli essenziali migliori in fastidi legati all’apparato digerente sono: camomilla, anice e limone. Infine, ricordate sempre di mangiare lentamente, masticare bene ogni boccone ed evitare di distendervi dopo i pasti.