Stitichezza
(Shutterstock.com/Dragana Gordic)

La stitichezza è, per qualcuno, un problema cronico, mentre per altri un disturbo saltuario: quali sono i rimedi naturali più efficaci?

La stitichezza è un disturbo molto più frequente di quello che si pensa, ma che, talvolta, si tende a nascondere per uno strano senso del pudore. Eppure, come tante altre problematiche, parlarne può essere d’aiuto. Quando si scopre che una ‘sofferenza’ è condivisa, infatti, può diventare un po’ più semplice da sopportare: provare per credere.

Per combatterla, innanzitutto, è necessario rivedere l’alimentazione. Per ritrovare la regolarità intestinale perduta e per stimolare l’attività dell’intestino stesso, è fondamentale consumare alimenti ricchi di fibre e bere tante acqua, almeno 2 litri al giorno. Se possibile, inoltre, evitate le bevande gassate e zuccherate. Oltre a seguire una dieta sana, l’esercizio fisico rappresenta un dettaglio che non va sottovalutato. Secondo gli esperti, infatti, fare movimento ed evitare la vita sedentaria contribuisce a regolarizzare l’attività intestinale e a favorire il corretto funzionamento dell’intestino.

Parlando di rimedi naturali, invece, ci sono tanti alleati che possono aiutare a combattere la stitichezza. Il primo consiglio è il consumo di due cucchiai di semi di lino interi al giorno. Assumeteli e bevete subito un bicchiere di acqua tiepida, in modo che i semi possano formare nell’intestino delle mucillagini dall’effetto coadiuvante per il transito intestinale ed emolliente per le pareti intestinali. Se preferite consumare un po’ di frutta, via libera a fichi d’india, prugne e frutta secca. I primi, se assunti in piccole dosi, possono contribuire alla pulizia dell’intestino e avere un effetto lassativo. Le prugne, invece, sono forse il rimedio naturale più noto: non combattono solo la stitichezza, ma aiutano anche ad abbassare il colesterolo. La frutta secca, essendo ricca di fibre, può davvero fare la differenza, a patto che venga consumata con moderazione.

Semi di lino
(Shutterstock.com/xpixe)

Stitichezza: consigli della nonna

Un altro consiglio della nonna molto conosciuto riguarda il consumo dei legumi, privi di colesterolo e ricchi di fibre utili a favorire il corretto funzionamento dell’intestino. La stitichezza si può tenere alla larga anche aiutandosi con l’acqua di cocco, considerata un vero e proprio lassativo naturale. Come se non bastasse, il suo consumo facilita la digestione e la pulizia del tratto urinario. Lo stesso effetto si può ottenere con l’aloe vera, rimedio che apporta benefici all’intero organismo. Il suo succo protegge l’intestino e ne normalizza le secrezioni.

Infine, contro la stitichezza ricordatevi di consumare le barbabietole. Consumatele giornalmente se avete una problematica cronica, oppure un paio di volte a settimana se il disturbo è saltuario e il vostro intestino vi ringrazierà.