buccia banana
(Shutterstock.com)

Perché buttare la buccia di banana quando può essere riutilizzata? Scopriamo tutti gli usi che se ne possono fare.

La buccia di banana, anche se in molti lo ignorano, può apportare diversi benefici alla pelle e ai capelli ed essere utilizzata per il giardinaggio e la cura della casa. Innanzitutto, è bene sottolineare che per buccia intendiamo la parte interna, non quella liscia ed esterna. In realtà, anche quest’ultima è commestibile, ma a causa dei tanti pesticidi che vengono utilizzati ne è sconsigliato l’utilizzo. Anche lavandola bene, si rischia di non eliminare del tutto sostanze che sono nocive per l’organismo umano. Fatta questa breve ma doverosa premessa, scopriamo tutti gli usi di quello che normalmente viene considerato uno scarto alimentare.

Ricca di potassio, magnesio, ferro, vitamine A, B ed E, luteina ed enzimi salutari come il frutto, la buccia di banana vanta proprietà nutrienti, antifungine, antibiotiche e lenitive. Ottima se utilizzata per contrastare le rughe, può essere impiegata anche contro l’acne e la psoriasi. Nel primo caso non dovete fare altro che applicare la parte interna direttamente sul viso già deterso e lasciare agire per 15 minuti. Trascorso il tempo di posa, sciacquate con acqua tiepida e applicate la crema idratante che usate abitualmente. Il trattamento può essere ripetuto due/tre volte a settimana. Per contrastare i brufoli e la psoriasi preparate una maschera mescolando la buccia grattugiata e un cucchiaio di yogurt. Ottenuto un composto omogeneo, spalmate sulle zone interessate e lasciate agire per 15 minuti. Applicate tutte le sere, fino ad un miglioramento dell’epidermide.

buccia banana viso
(Shutterstock.com)

Buccia di banana: tutti gli usi che non conoscevi

La buccia di banana è miracolosa anche nei confronti di: verruche, punture di insetti, dermatiti causate da piante urticanti, lividi, contusioni, occhiaie, gengive infiammate e denti gialli o macchiati. In caso di verruche non dovete fare altro che applicare un pezzettino di buccia sulla zona interessata, coprendo con un cerotto. Cambiate più volte al giorno la medicazione per una settimana. Negli altri casi, invece, potete sfregare direttamente la buccia sulla parte coinvolta. Per quanto riguarda i capelli, invece, potete aggiungere un po’ di pezzetti di buccia nel flacone dello shampoo che usate abitualmente. In alternativa, create una maschera frullando la scorza di una banana con acqua demineralizzata. Applicate su tutta la chioma, lasciando agire per 30 minuti e coprendo con una pellicola trasparente. Trascorso il tempo di posa, lavate come sempre e procedete con la classica piega.

Sul versante cura della casa, la buccia di banana ha usi davvero utili: pulizia dell’argenteria, delle scarpe e delle piante da appartamento e per facilitare la maturazione della frutta. Per il giardinaggio, infine, è consigliata per allontanare i parassiti, creare un compost naturale e favorire la crescita delle piante. Non dovete fare altro che tagliare la scorza a pezzettini e infilarli nel terreno a circa 3/5 centimetri di profondità, oppure metteteli nell’acqua che utilizzate per innaffiare le piante.