zucca varietà
(shutterstock.com/pilipphoto)

Ottobre è il mese per eccellenza della zucca. Scopriamo insieme proprietà, benefici ed eventuali controindicazioni.

Ortaggio del quale esistono molte varianti, la zucca è molto apprezzata per le sue tantissime proprietà. Inoltre, può essere preparata in tanti modi, dando vita sia a ricette dolci che salate, così come può essere utilizzata per ottenere un trattamento rigenerante per la pelle e i capelli. Che dire, poi, degli usi per scopi ornamentali? Insomma, la zucca è davvero versatile e si presta per sia per occasioni formali che informali. Cerchiamo di procedere con ordine, partendo dalle sue virtù. Generalmente, anche se possono variare in base alla tipologia, questo ortaggio ha pochissime calorie: circa 26 per 100 grammi. Il che significa che è un alimento perfetto per coloro che sono a dieta, hanno problemi di diabete o colesterolo. Ricca di fosforo, calcio, ferro e potassio, contiene anche una buona dose di vitamina A, B e C. I suoi semi, invece, sono più calorici e, anche se fonte di lecitina, tiroxina, vitamina A e vitamine del gruppo B, vanno mangiati con parsimonia.

Il consumo regolare di zucca apporta diversi benefici: favorisce la regolarità intestinale e stimola la diuresi, aiuta a combattere la fame nervosa, è un antinfiammatorio e antiossidante naturale, ha un effetto calmante, riduce l’insonnia, lenisce la pelle, aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari, abbassa il colesterolo cattivo e i trigliceridi e regola la pressione sanguigna. I suoi semi, invece, proteggono la prostata e le vie urinarie.

zucca miele aglio rosmarino
(shutterstock.com/Liliya Kandrashevich)

Zucca: usi e controindicazioni

La zucca, come sottolineato, ha tantissime proprietà ed è bene consumarla almeno due volte a settimana. Potete utilizzarla per preparare ottime vellutate, primi piatti, contorni e dolci. Dovete solo sbizzarrirvi. Una ricetta rapida e per nulla calorica, prevede la cottura in forno, con l’aggiunta di pangrattato di riso, rosmarino, aglio e un filo di olio extravergine di oliva. Vi sembrerà di mangiare le patate arrosto, ma non avrete problemi con la linea. Se avete a che fare con una brutta scottatura, invece, mescolate la polpa con un po’ di miele: otterrete un trattamento nutriente e rigenerante per l’epidermide. Volete una casa dall’atmosfera autunnale? Non dovete fare altro che posizionare una zucca in ogni angolo della vostra dimora. In questo caso, acquistatele ancora un po’ acerbe, in modo da consumarle finita l’esposizione.

Per quel che riguarda le controindicazioni, generalmente questo ortaggio non presenta particolari effetti collaterali, se non nelle persone che presentano un’allergia/intolleranza. Il consumo dei semi, soprattutto quando sono cosparsi di sale, deve essere assolutamente moderato. Un pugnetto di semi secchi al naturale, invece, è consigliato una volta al giorno, magari per arricchire primi piatti o insalate.