vitamina Q
(Shutterstock.com)

É il momento di scoprire la vitamina Q, le sue proprietà, i sintomi di una sua carenza e i cibi che la contengono

La vitamina Q, anche chiamata coenzima Q o ubichinone, è una molecola organica liposolubile, che può essere immagazzinata nel nostro organismo, per poi essere rilasciata quando ne abbiamo necessità. Questa non è propriamente una vitamina, bensì un coenzima (come indica uno dei suoi nomi).

A cosa serve?

Il coenzima Q, presente in tutti gli organi più importanti del nostro corpo (dal cuore, al fegato, ai reni) svolge molteplici funzioni. Permette il trasferimento di energia alle cellule, è un ottimo antiossidante e, come la vitamina F, fa bene alla pelle poiché è in grado di donarle elasticità, contrastare le rughe ed ostacolare la stanchezza. Non a caso il coenzima Q viene utilizzato in molti prodotti di cosmesi. Ma non è tutto, poiché è anche in grado di favorire le normali funzioni del cuore, contrastare l’ipertensione e rafforzare la capacità muscolare.

In quali alimenti è presente?

La vitamina Q ha una particolarità: può essere prodotta dal nostro corpo. Questa produzione però diminuisce con il passare degli anni o a causa della comparsa di alcune malattie, come il morbo di Parkinson. Questo nutriente è reperibile nelle carni, nel fegato in particolare, ma anche nei frutti di mare e in alcuni pesci come il tonno e il salmone; si può trovare anche nelle uova, nella soia, nella crusca, nei cereali integrali, negli arachidi o in verdure come broccoli e spinaci.

Carenza ed eccesso

Una carenza di questa sostanza può portare, nei casi meno gravi, a stanchezza; mentre nei casi più complessi a problemi a livello cardiocircolatorio e respiratorio.

Non si registrano invece casi di iperdosaggio di questo coenzima.

Per eventuali dubbi è sempre bene contattare uno specialista, in grado di offrire l’aiuto necessario, sulla base delle esigenze personali di ognuno.

LEGGI ANCHE:

L’importanza delle vitamine nell’alimentazione
Vitamina A: proprietà e rimedi in caso di carenza
Vitamine del gruppo B: proprietà e dove trovarle
Vitamina C: proprietà e sintomi di carenza
Carenza di vitamina D: sintomi e rimedi naturali
Vitamina E: proprietà e sintomi di carenza