ombrello rotto
(Shutterstock.com)

Come riciclare un ombrello rotto? Di idee ce ne sono tante, anche perché parliamo di un oggetto che torna utile in tutte le sue parti.

Tutti, prima o poi, si ritrovano ad avere un ombrello rotto in casa. Piuttosto che buttarlo, si può ricorrere al riciclo creativo, che dà la possibilità di dare vita a diversi oggetti utili e originali. Dalle stanze della dimora al giardino, passando per accessori alla moda: non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ovviamente, un minimo di manualità e qualche nozione di taglio e cucito sono molto utili. Se la tela è rovinata, potete riciclare i manici come appendiabiti. Appendeteli direttamente alla parete, oppure attaccateli ad un supporto di legno dipinto del colore che più vi piace.

Invece, se la stoffa è tenuta bene potete trasformala in una busta della spesa riutilizzabile. E’ impermeabile, si può pulire facilmente e, soprattutto, è indistruttibile. Volendo, potete utilizzarla anche in un sacchetto per le scarpe della palestra, oppure in un copri zaino per i bambini da usare nelle giornate di pioggia. Se siete abilissime con il cucito, un ombrello rotto può diventare una gonna. Prendete spunto dai modelli che crea la designer Cecilia Felli. Avete un cane? La tela è perfetta come k-way per l’amico peloso. Possedete un gatto? Usatela come copri trasportino.

ombrello rotto riparare
(Shutterstock.com)

Come riciclare un ombrello rotto: idee utili e originali

La tela di un ombrello rotto si può riciclare anche come protezione per le piante. Sia in giardino che nell’orto o sul balcone, sfruttatela per coprire le piante dal freddo durante l’inverno. Se avete abbastanza spazio, all’aperto o in terrazzo, capovolgete l’ombrello e riempitelo con argilla espansa. In questo modo otterrete una fioriera particolare, da utilizzare per le vostre piantine preferite.

Avete soltanto lo scheletro dell’ombrello? Ottimo, usatelo come stendino, sia da interno che da esterno. E’ utile specialmente quando avete un balcone piccolo. In una stanza un po’ particolare, l’ombrello rotto può trasformarsi anche in un lampadario, oppure in un pouf. In quest’ultimo caso, però, avete bisogno di tanta stoffa e di un riempitivo ad hoc.