Il Castello di Brescia, arroccato sul colle Cidneo è uno dei più interessanti complessi fortificati d'Italia

Fra settembre e ottobre quattro manifestazioni di grande richiamo sono pronte ad animare il territorio provinciale. Si sta parlando del Festival dei Sapori, la Centomiglia del Garda, il Festival Franciacorta in Cantina e la 1000 Miglia

Fra sport e gusto: quattro manifestazioni di grande richiamo animeranno la provincia di Brescia n settembre ed ottobre. Questa può essere l’occasione per visitare questa questa, straordinaria e accogliente, e scoprire il fascino della città, del Lago di Garda e della Franciacorta, che saranno le location di eventi che si preannunciano imperdibili. Si sta parlando del Festival dei Sapori, della Centomiglia del Garda, del Festival Franciacorta in Cantina e della 1000 Miglia che quest’anno si svolgerà dal 22 al 25 ottobre.

Festival dei sapori: piatti e vini dal territorio

La prima delle manifestazione in calendario è “Il Festival dei Sapori” in programma dall’1 al 6 settembre nella suggestiva ambientazione del piazzale della Locomotiva nel Castello di Brescia. Questo è l’appuntamento annuale legato al progetto East Lombardy, che metterà in scena quanto di meglio e più tipico offre in tavola la provincia di Brescia.

Festival Dei Sapori in programma a Brescia dall’1 al 6 settembre

La manifestazione, che rientra nella rassegna We Love Castello, si articolerà in una serie di appuntamenti, per grandi e per piccini, fra cui presentazioni del territorio bresciano con degustazioni dei relativi prodotti e vini, Laboratori per famiglie con Slow Food, Arte e food (tutti i giorni a partire dalle 16.00). Domenica 6 settembre, dalle 10 alle 21, si chiuderà con un grande Mercato dei sapori a cura dei produttori East Lombardy.

Centomiglia del Garda: Ecco la 70esima edizione

Altra manifestazione molto seguita è la Centomiglia del Garda, che tornerà il 5 e 6 settembre con la sua 70a edizione, confermandosi la regata più longeva della vela italiana e la più lunga su laghi europei.

La “Centomiglia del Garda” in programma il 5 e 6 settembre, la regata più longeva della vela italiana

I migliori equipaggi europei scivoleranno sulle acque del Garda nella combattutissima e spettacolare sfida sulla distanza che dà il nome alla regata, che richiama ogni anno un foltissimo gruppo di spettatori per quella che è una grande festa dello sport. A fare da preludio sarà, domenica 30 agosto, il Test Event del 54° Trofeo Gorla-50 Miglia del Garda.

Grande spazio sarà riservato alle classi monotipo dei laghi, quelle barche che da sempre affollano la partenza dal porticciolo di Bogliaco di Gargnano, Asso, Dolphin, Ufetti 22, Protagonist. Non mancheranno velisti stranieri, che arriveranno da Austria, Svizzera, Germania e Ungheria, troppo innamorati del lago per non essere al via delle sue regate regine. Sia per il Trofeo Gorla, e sia per la Centomiglia (sabato 5 settembre) si salperà alle 8.30 dal porticciolo di Bogliaco. L’attuale record di percorrenza è del catamarano The Red, barca per metà ungherese del lago Balaton, per metà di un equipaggio dello Yacht Club di Cortina d’Ampezzo.

Dopo la Centomiglia, il 13 settembre si correrà la Childrenwindcup, di cui da 13 anni sono protagonisti i piccoli del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale dei bambini di Brescia. Sarà il ringraziamento da parte della gente del Garda agli eroi del Covid, operatori, volontari, infermieri e medici del Civile di Brescia. 

Due weekend per il Festival del Franciacorta in cantina

Il 12 ed il 13 e poi il 19 ed il 20 settembre doppio appuntamento con il Festival Franciacorta in Cantina.

Doppio appuntamento per il Festival Del Franciacorta in Cantina. Il primo è per il 12 e 13 settembre con replica il 19 e 20 settembre

Cantine aperte, gustose proposte gastronomiche, coinvolgenti iniziative culturali e sportive: un doppio weekend per immergersi appieno nella magica atmosfera della Franciacorta, dove tra monasteri, castelli e dimore storiche immerse nei vigneti, nasce un vino unico.

Festival del Franciacorta in Cantina: gita in bici tra i filari

62 le cantine partecipanti, che organizzeranno visite guidate con degustazione ed eventi speciali come tour nei vigneti, pic nic tra i filari, gite in bicicletta… La prenotazione è obbligatoria, contattando direttamente le singole aziende. Un appuntamento adatto a tutti: dagli enoappassionati, che potranno partecipare a verticali e degustazioni a tema, agli amanti del buon cibo, che godranno delle gustose proposte di ristoratori locali e chef, tra tradizione e innovazione. La sera di sabato 19 settembre ci sarà una “Open Night” in occasione della quale alcune cantine e ristoranti rimarranno aperti fino a tarda sera con proposte esclusive.

La 1000 Miglia cambia data ma conferma l’edizione 2020

Dalla primavera all’autunno: anche in quest’anno così particolare, la 1000 Miglia, la “corsa più bella del mondo”, non ha voluto mancare all’appuntamento con i suoi fans e, in luogo della consueta data di maggio, svolgerà la sua 38° e attesissima edizione da giovedì 22 a domenica 25 ottobre.

La 38esima edizione della Millemiglia quest’anno è in programma dal 22 al 25 ottobre

A sfilare e gareggiare saranno stupende auto costruite fra il 1927 e il 1957. Momenti clou saranno la punzonatura e la partenza: circa 400 equipaggi provenienti da una trentina di paesi del mondo si ritroveranno per dare vita a un corteo di auto storiche che attraverserà i suggestivi paesaggi del lago di Garda attraversando Desenzano e Sirmione, si spingerà fino a Roma per poi fare ritorno a Brescia. La competizione si concluderà sulla pedana di arrivo di Viale Venezia, dove tutto ebbe inizio 93 anni fa con la prima Coppa delle 1000 Miglia.

Per saperne di più su questa affascinante gara entrata nel mito, si può visitare il Museo della Mille Miglia, ricavato dalla ristrutturazione di uno splendido ex monastero benedettino nella zona di S. Eufemia, a est del centro cittadino, e diventato custode della sua storia. Il museo coinvolge non solo gli appassionati di auto storiche e della celebre corsa, ma anche visitatori e famiglie che percorrendo i suoi ampi spazi si trovano immersi in un’epoca che ormai non c’è più, qui custodita con la massima cura. Le auto in esposizione (dal 1927 agli anni ’60), sfilano metaforicamente, avvolte da allestimenti e scenografie che richiamano i vari periodi e le epoche toccati dalla corsa. Ai visitatori viene fornito un tablet audioguida che illustra le varie sezioni del museo con spiegazioni e filmati.

Per informazioni: www.visitbrescia.it

Tiziano Argazzi