Emilia,Clarke
Emilia,Clarke (shutterstock.com)

Si, avete letto bene, è in arrivo (negli Usa uscirà il 22 luglio) il primo fumetto sceneggiato da Emilia Clarke la bella e spietata Madre dei Draghi di Got, che ci farà fare conoscenza con una supereroina mai vista prima: una mamma single che riceve i suoi superpoteri dal periodo più intimo del mese. Signore e signori ecco a voi MOM: Mother of Madness.

Scienziata svogliata di giorno, supereroina invicibile di notte. Ma soprattutto mamma single 24 ore su 24. Da grandi poteri derivano grandi responsabilità ha detto un giorno qualcuno. Soprattutto se sei una mamma separata decisa a lottare contro una setta di trafficanti di esseri umani. L’azione alla Deadpool e l’ironia sferzante tutta al femminile di Fleabag si fondono in questa graphic novel bizzarra pensata per un pubblico adulto.

“Il mondo dei fumetti, l’universo nerd, il fandom, sono in gran parte ancora dominati dagli uomini. Una situazione anacronistica visto che ormai la metà degli appassionati è composta da un pubblico femminile”. Emilia Clarke, dopo aver sperimentato sulla sua pelle questa situazione durante tutti gli eventi e le comic-con legate al successo del Trone di Spade, ha voluto creare un nuovo spazio editoriale legato al fumetto che rispondesse esclusivamente alla rappresentazione del fantastico femminile, riporta Variety. L’ultima dei Targaryen ha così reclutato un team creativo composto da sole donne e ha sviluppato una “protagonista che rappresenta la svolta più progressista nel fumetto dell’ultimo decennio”

Potrebbe essere un'illustrazione raffigurante il seguente testo "M N Emilia Clarke Marguerite Bennett Leila Leiz"
La copertina di MOM: Mother of Madness

Scritto da Clarke e Marguerite Bennett (che in precedenza ha lavorato a Bombshells, Josie and the Pussycats ) e illustrata da Leila Leiz (i cui lavori precedenti includono titoli come Horde, Alters 2 ), la miniserie di tre numeri  MOM: Mother of Madness ruota attorno a una mamma single di di nome Maya la cui vita va a rotoli dopo aver scoperto i suoi superpoteri. Il problema infatti è che questi nuovi incredibili superpoteri sono sincronizzati con il suo ciclo mestruale.

“Il gonfiore, la crescita dei capelli, gli sbalzi d’umore, [l’acne], tutto questo. Odiamo quando succede. E se cambiassimo tutto e trasformassimo il periodo in qualcosa che possiamo sentire come questa cosa unica, pazza, sovrumana che accade nel nostro corpo? Quando Maya è spaventata diventa invisibile, quando è arrabbiata ha una forza sovrumana. Può oscillare come Spider-Man dai peli delle ascelle”, dice Clarke in un’intervista a Variety .

Emilia Clarke dice che è giunto il momento di normalizzare le mestruazioni nel nostro discorso quotidiano e con M.O.M lei e il suo team hanno appena provato a farlo. 

Allo stesso tempo, l’attrice di GOT ha aggiunto che mentre la solita rappresentazione delle mamme single nei media ruota attorno a “lotta, tristezza e sforzi per riequilibrare la propria vita con un partner maschile”, Maya ha molto di più nella sua vita che essere solo una debole fanciulla in attesa di un principe.

MOM: Mother of Madness uscirà negli Usa il ​​21 luglio.