verdura di ottobre
(Shutterstock.com)

Con l’arrivo dell’autunno, il paesaggio si tinge di colori caldi, portando con sé nuovi prodotti della terra. Ecco la verdura di ottobre

Con l’arrivo dei primi freddi, i gustosi prodotti estivi che ci hanno accompagnato durante le giornate più afose, lasciano posto ad altri ortaggi, altrettanto nutrienti ed utili al nostro organismo. Ecco quindi alcuni consigli, su quale verdura consumare ad ottobre, nel rispetto della loro naturale crescita.

  • Zucca: è il simbolo dell’autunno, oltre ad essere usata come ornamento (ne esistono delle varietà coltivate proprio a questo scopo), viene utilizzata in cucina nelle maniere più disparate. Povera di grassi ma ricca di vitamine, è in grado di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari. Ottima per la salute del cuore, può apportare benefici anche al sistema immunitario.
  • Finocchio: si tratta di una verdura ricchissima di minerali, è un ottimo depurativo ed anche digestivo. Ricco di antiossidanti, è in grado di contrastare l’invecchiamento e di mantenere in salute il cuore.
  • Cavolo: le varietà disponibili ad ottobre sono davvero tante, tutte utilissime per il nostro organismo. Questo ortaggio ha un ottimo contenuto di ferro, calcio, fibre e vitamine. I suoi nutrienti lo rendono un buon rimedio contro l’invecchiamento e i disturbi cardiovascolari. Ha degli effetti benefici anche sull’apparato gastrointestinale, oltre ad essere disintossicante.
  • Spinaci: ricchi di vitamina A e ferro (anche se non tanto quanto si dice). Mangiarne permette di mantenere maggiormente in salute la nostra vista e il nostro intestino. Ma non è tutto, perché gli spinaci possono offrire benefici anche al nostro sistema cardiovascolare e alle ossa.
  • Topinambur: meno conosciuto dei precedenti, ma ugualmente utile al nostro organismo. Perfetto per i diabetici visto il suo scarso contenuto di calorie, è un’ottimo strumento per combattere l’inappetenza e i dolori muscolari. É disintossicante ed aiuta a ridurre la concentrazione di zuccheri nel sangue.

Ad ottobre, sono disponibili anche cime di rapa, broccoli, bietole, radicchio, porri e radicchio.

LEGGI ANCHE:

Frutta di stagione: cosa mangiare ad ottobre
Cosa seminare ad ottobre nel nostro orto