verdura di dicembre
Shutterstock.com

Anche se può sembrare che questo mese sia povero di ortaggi, vi stupirete nello scoprire la varietà della verdura tipica di dicembre

Siamo ormai arrivati all’ultimo mese dell’anno. Il freddo, che ormai la fa da padrone, potrebbe suggerire una crescita un po’ scarsa di ortaggi. In realtà le varietà disponibili, anche se non sono più quelle colorate e succose dell’estate, possono comunque donarci dei piatti prelibati e di stagione. Scopriamo allora qualche verdura tipica di dicembre:

  • carciofi: è un ortaggio molto utile per la cura dei problemi digestivi. I carciofi sono ricchi di fibre, vitamine (in particolare A, B, C ed E), proteine e sali minerali. Mangiare questo tipo di ortaggio permette di tenere in salute il fegato, favorendo la secrezione della bile ed eventuali disintossicazioni, specialmente da alcol.
  • cardi: sono ortaggi ideali per la dieta, visto il loro scarso apporto calorico. Sono ricchi d’acqua, di fibre, di ferro, rame, sodio, magnesio, zinco, calcio, fosforo, manganese e potassio. Questi nutrienti rendono i cardi un alimento perfetto per depurare il nostro organismo, eliminare scorie e tossine e favorire la diuresi.
  • spinaci: quando si parla di questa verdura, il collegamento alla sua grande concentrazione di ferro viene spontaneo, quasi certamente a causa del cartone animato Braccio di Ferro; in realtà si tratta di un falso mito. Nonostante ciò, gli spinaci restano un ortaggio con un buon contenuto di proteine, amido, fibre, minerali (principalmente potassio) e vitamine (in particolare la A). Gli spinaci sono ottimi per prevenire alcune patologie dell’occhio e per rafforzare l’apparato scheletrico.
  • cime di rapa: le cime di rapa sono un vero e proprio toccasana per chi necessita di minerali nella propria alimentazione. Essi contengono soprattutto calcio, ferro e fosforo, oltre ad una buona quantità di proteine. Si tratta di un ortaggio dalle proprietà disintossicanti, antiossidanti e depurative.
  • finocchi: sono verdure ricche di fibre e sali minerali. Vengono in nostro aiuto per stimolare la diuresi, ma sono utilizzati anche per la loro capacità di ridurre l’aria nell’intestino.

A dicembre restano disponibili anche altri ortaggi, come bietole, broccoli, cavolfiori, cicoria, porri, radicchio, sedano e topinambur.

LEGGI ANCHE:
Frutta di stagione: cosa mangiare a dicembre
Cosa seminare a dicembre nel nostro orto