La Scarzuola di Montegabbione, Umbria (Shutterstock.com)

Ecco i viaggi slow e a contatto con la natura da fare in questi giorni secondo i portali Agriturismo.it e CaseVacanza.it

I ponti del 25 aprile e del 1° maggio si avvicinano e complice la bella stagione in molti sono in affanno per organizzare una breve vacanza. Anche se si tratta di pochi giorni, la parola d’ordine è sempre “sostenibilità”. Agriturismo.it e CaseVacanza.it hanno proposto quattro idee viaggio per i due ponti di primavera, dal sapore tipicamente slow, nel rispetto per l’ambiente e immersi nella natura.

Umbria

Racchiusa tra gli Appennini, l’Umbria ospita alcune delle località più affascinanti d’Italia: da Assisi a Spoleto, da Gubbio a Perugia passando da Todi e Spello, le città punteggiano quel verde e rigoglioso mare che è la natura umbra. Per chi è alla ricerca di perle nascoste, ci sono l’incastonato Eremo di Santa Maria Giacobbe a Pale e La Scarzuola di Montegabbione, un ex convento restaurato dall’architetto Buzzi, che ha reinventato la struttura, dandole la fisionomia unica di una surreale città-teatro tra scale paesaggi attorcigliati, palcoscenici e anfiteatri.

Per respirare al meglio l’aria umbra, una casa circondata dal verde è la soluzione ideale, come un caratteristico appartamento all’interno di piccolo borgo rurale fortificato risalente al Medioevo a circa 10 km da Todi. Con giardino privato e piscina, si trova in una posizione ideale per visitare le più belle città dell’Umbria.

Leggi anche:

Vacanze sostenibili per i ponti del 25 aprile e 1° maggio
Vacanze sostenibili per i ponti del 25 aprile e 1° maggio: Trentino
Vacanze sostenibili per i ponti del 25 aprile e 1° maggio: Monferrato