shutterstock.com

La centrale nucleare tedesca di Wunderland Kalkar convertita in un parco divertimenti con migliaia di visitatori all’anno

Anni Settanta. Nella cittadina tedesca di Kalkar viene creata la centrale nucleare di Wunderland Kalkar, che però entra in funzione solo nel 1985 senza mai ricevere materiale radioattivo. Nel frattempo le proteste della popolazione locale si fecero sentire, culminando in una vera e propria opposizione subito dopo l’incidente di Chernobyl. Fu così che la centrale nucleare di Kalkar, mai veramente avviata, fu definitivamente bloccata. La struttura è rimasta abbandonata fino al ’91, fino a quando un imprenditore olandese l’ha comprata per convertirla in un parco divertimenti.

Parco divertimenti

E così nel 2001 nasce il primo parco divertimento da una centrale nucleare. Varie apparecchiature sono diventate delle giostre:  la torre di raffreddamento, per esempio, ospita una gigantesca altalena a seggiolini volanti. Il grigio è stato ricoperto da dipinti e disegni, ed in generale un ambiente formale e quadrato è stato reso giocoso e adatto al suo nuovo contesto. Ogni anno centinaia di migliaia di visitatori accorrono a Wunderland, magari senza rendersi conto di essere nel bel mezzo di una centrale nucleare.