Cattedrale di Maria Santissima di Romania, Tropea (Shutterstock.com)

Non solo acqua cristallina e sabbia finissima, ma anche monumenti ed edifici ricchi di storia e cultura. Il nostro viaggio alla scoperta di questi tesori naturali comincia da Tropea, Amantea e Isola Capo Rizzuto

La Regione Calabria è impegnata da tempo nell’adozione di un piano strategico per il turismo sostenibile del Mediterraneo. Da sempre meta molto ambita, soprattutto per le sue località balneari, quest’anno, complice anche il progetto “Best Med Sustainable & Cultural path model” (Modello di itinerario sostenibile e culturale Best Med), è entrata a pieno titolo tra gli itinerari di vacanza degli italiani. Ad attrarre maggiormente i turisti in Calabria, sono da sempre le sue spiagge da sogno, caratterizzate da acqua cristallina e sabbia finissima, cui fanno da sfondo edifici e monumenti che raccontano la storia di una terra crocevia di popoli e culture diverse. Sono sei le spiagge più belle della Calabria: Tropea, in provincia di Vibo Valentia; Amantea (CS); Isola Capo Rizzuto (VV); Cirò Marina (KR); Diamante (CS) e Roccella Ionica (RC).  

Tropea

Nominata Borgo dei borghi 2021, nell’ambito dell’ottava edizione del concorso indetto dalla Rai, è una delle mete più gettonate dai turisti, che vogliono trascorrere le proprie vacanze in Calabria. Tropea, definita la Perla del Tirreno, lascia senza fiato, non solo per la sabbia bianca e il mare caraibico, ma anche per i monumenti e gli edifici, ospitati all’interno della città. Tra i principali punti d’interesse, spicca il centro storico arroccato sulla roccia arenaria, realizzato nel periodo di dominazione angioino – aragonese. Il centro, termina a strapiombo sul mare, offrendo ai turisti uno spettacolo unico. La Cattedrale di Maria Santissima di Romania rappresenta uno degli edifici più belli della città, ristrutturata nel Seicento, in stile barocco. Altra interessante attrattiva è il Museo Diocesano, che racchiude le opere artistiche più belle delle diverse chiese presenti in città, come statue e dipinti.

Amantea

Il borgo di origine bizantina, è stato vittima di diverse conquiste da parte di arabi e bizantini. Situata in provincia di Cosenza, Amantea si affaccia sul Mar Tirreno ed è sede delle spiagge più belle della regione, grazie alle sue acque cristalline. Tra gli edifici presenti, la più famosa è la Chiesa di San Bernandino da Siena, costruita nel XV secolo in stile gotico. Il Castello di Amantea è una delle strutture più imponenti della città, al punto da comparire anche nello stemma. Altro importante punto d’interesse è il Palazzo delle Clarisse, che costruito come sede dell’ordine nel Seicento, divenne sede del Marchese De Luca, fino al 1977.

Isola Capo Rizzuto

Di certo tra le località più affascinanti della regione, ospita i fondali marini più belli della Calabria. Indimenticabile la sabbia del luogo, dal colore rosso, che rappresenta, con le acque cristalline, uno scenario unico. Capo Rizzuto offre un paesaggio meraviglioso, per la presenza di una natura incontaminata, in cui è possibile compiere diverse escursioni, grazie ai numerosi sentieri.