Nella nuova classifica stilata dalla prestigiosa guida turistica viene premiata anche una località italiana

È stata pubblicata a fine anno l’attesissima guida “Best in travel 2023” realizzata dalla casa editrice Lonely Planet, che da quasi 20 anni seleziona le destinazioni di viaggio migliori, in base ai consigli e alle indicazioni di chi ci vive. Le località premiate in tutto il mondo sono in tutto 30 e sono luoghi in cui rilassarsi a contatto con la natura, destinazioni perfette per chi ama i viaggi on the road e le avventure, città ricche di storia e cultura e posti in cui instaurare potenti legami con i suoi abitanti.

Per aiutare i lettori a orientarsi meglio, le mete quest’anno sono state suddivise in cinque sezioni: Sapori, Itinerari, Relax, Connessioni e Scoperte. «La lista di quest’anno – assicura – sarà una guida fondamentale per esplorare il pianeta in modo ancora più ricco e autentico attraverso i consigli delle persone che questi luoghi li amano e li vivono».

La classifica

Categoria Sapori

Umbria, Italia

Kuala Lumpur, Malesia

Fukuoka, Giappone

Lima, Perú

Sudafrica

Montevideo, Uruguay

Categoria Itinerari

Treno da Istanbul a Sofia

Nova Scotia, Canada

Bhutan

Zambia

Australia Occidentale

Parques Nacionales Naturales, Colombia

Categoria Relax

Penisola Calcidica, Grecia

Giamaica

Dominica, Piccole Antille

Raja Ampat, Indonesia

Malta

Giordania

Categoria Connessioni

Alaska, Stati Uniti d’America

Albania

Accra, Ghana

Sydney, Australia

Guyana

Boise, Stati Uniti d’America

Categoria Scoperte

New Mexico, Stati Uniti d’America

Dresda, Germania

El Salvador

Scozia meridionale, Regno Unito

Marsiglia, Francia

Manchester, Regno Unito

Leggi anche:

Turismo sostenibile, ecco le 30 mete scelte da Lonely Planet: Umbria
Turismo sostenibile, ecco le 30 mete scelte da Lonely Planet: Kuala Lumpur