trikatu spezie
(Shutterstock.com)

Quali sono le proprietà del trikatu? Scopriamole tutte, insieme agli usi e alle controindicazioni da tenere bene a mente.

Mix di spezie ayurvedico, il trikatu è composto da: pepe nero, pepe lungo e zenzero. Nelle famiglie indiane viene usato sia come spezia che come rimedio naturale. Il composto deve sempre essere preparato utilizzando ingredienti in polvere in egual misura. Gli viene attribuita una potenza calda, ossia è in grado di aumentare la produzione di calore dell’organismo ed attivare la secrezione gastrica e biliare. Pertanto, è molto utile nei processi digestivi.

Il trikatu, grazie al pepe nero, stimola il pancreas a produrre enzimi digestivi, contribuisce a tonificare il rivestimento delle pareti intestinali e aumenta l’assorbimento dei nutrienti e fitonutrienti presenti nei vari cibi. Per merito del pepe lungo, invece, stimola la micro-circolazione ed equilibra la flora batterica. Infine, la presenza dello zenzero aiuta a contrastare la nausea e a favorire l’espulsione dei gas intestinali e la digestione.

spezie trikatu
(Shutterstock.com)

Trikatu: usi e controindicazioni

Secondo i principi dell’Ayurveda, il trikatu è un potente rimedio per favorire la digestione. Inoltre, viene utilizzato come: bruciagrassi, ipoglicemizzante, antivirale, espettorante, carminativo, moderatamente analgesico e antiemetico. Potete utilizzarlo come spezia, aggiungendolo a durante la cottura ai piatti che state preparando. E’ ottimo con la carne, il pesce, i legumi e i formaggi, sia freschi che stagionati. Come rimedio naturale, invece, le dosi consigliate sono 125 – 500mg per due volte al giorno da diluire in acqua calda e miele puro. In ogni modo, è preferibile chiedere consiglio al medico.

Sul versante delle controindicazioni, il trikatu è sconsigliato in caso di gastrite, ulcera, reflusso, colite, intestino irritabile, stipsi, congiuntivite, fenomeni emorragici e gravidanza a rischio. Se assunto in eccesso, inoltre, può provocare bruciore di stomaco e reflusso, sensazione di calore nel corpo e sudorazione.