(Shutterstock.com)

Torta al caffè

Una bevanda amata come il caffè può essere un ottimo ingrediente da utilizzare per aromatizzare una torta semplice ma burrosa. Soddisferà amanti e cultori di questa tipicità nazionale. È indicato l’uso del caffè preparato nella moka per la torta. Il procedimento per la preparazione richiede circa 20 minuti. La presenza del latte renderà più soffice e spumoso l’interno.

Sebbene non sia prodotto nel nostro Paese il caffè è diventato la bevanda nazionale più diffusa. Il suo consumo presso gli adulti varia da persona a persona. Svariati studi ne confermano, nelle giuste dosi, le proprietà e le qualità. Non mancano le controindicazioni in alcuni casi specifici, frutto di valutazioni scaturite soppesando i pro e i contro.
Se si ama il gusto sprigionato dai chicchi si può ovviare a una riduzione del consumo quotidiano realizzando una torta.

INGREDIENTI

  • 300 gr di farina di avena
  • 80 gr di zucchero di canna
  • 3 uova intere biologiche
  • 100 gr di burro chiarificato
  • 1 bicchiere di latte intero (senza lattosio/parzialmente scremato/vegetale)
  • 2 tazzine di caffè
  • 1 bustina di lievito

Procedimento

  • Lavarsi le mani prima di maneggiare il cibo.
  • Sbattere le uova intere con lo zucchero.
  • Aggiungere il burro chiarificato sciolto in un tegame.
  • Unire le due tazzine di caffè amaro, il bicchiere di latte, la farina setacciata.
  • Infine un pizzico di sale e il lievito.
  • Amalgamare bene l’impasto affinché risulti denso e cremoso.
  • Trasferire il composto in un tegame imburrato e infornare nel forno (sempre preriscaldato) alla temperatura di 180°.
  • Cuocere per circa 30 minuti e lasciare raffreddare prima di riporre la torta in un contenitore ermetico per torte.

Abbinamenti

La superficie superiore della torta può essere spolverizzata con zucchero a velo o cacao, preferibilmente amaro. Quando viene servita su dei piattini da portata la torta potrebbe essere arricchita da gocce di miele o per contrasto usare delle confetture senza zucchero come quella di arancia, ciliegia o more. Se non si amano le confetture c’è una soluzione molto più particolare: il caramello. Una salsa regalerà un gusto inconfondibile alla torta.