tiglio fiori
(shutterstock.com/Irisha_S)

Il tiglio è un prezioso rimedio naturale, che vanta tante proprietà. Scopriamo tutti gli usi ed eventuali controindicazioni.

Appartenente alla famiglia delle Tiliaceae, il tiglio è un rimedio naturale generalmente utilizzato per combattere i disturbi delle vie aeree, l’insonnia e il nervosismo. Le infiorescenze contengono polifenoli, olio essenziale e mucillagini: sono questi i responsabili delle virtù che vanta. Il tiglio ha proprietà sedativa, antispasmodica e diaforetica. La corteccia, invece, sembra che stimoli la produzione di bile, ma ad oggi non abbiamo studi ufficiali che confermino questa tesi. I fiori essiccati del tiglio vengono impiegati per favorire il riposo e il rilassamento generale, per contrastare l’agitazione, il nervosismo, la tachicardia, l’ansia e lo stress. Inoltre, aiuta a ridurre la pressione sanguigna e a trattare le malattie da raffreddamento e gli stati influenzali. Questo prezioso rimedio naturale è efficace per calmare la tosse e abbassare la febbre, ma anche per aiutare i processi digestivi, ridurre il gonfiore addominale e alleviare l’emicrania. Dulcis in fundo, grazie alle proprietà emollienti e antiprurito, è utilizzata in caso di affezioni dell’epidermide.

Il tiglio può essere utilizzato sia internamente che esternamente. In commercio si trova in vendita sotto forma di infuso, tintura madre, gemmoderivato e altri estratti per uso orale. Per preparare un ottimo infuso avete bisogno di 2 grammi di fiori di tiglio e 250 ml di acqua bollente. Lasciate in infusione per almeno dieci minuti e consumatene 3/4 tazze al giorno. Se, invece, preferite il decotto utilizzate 5 grammi della corteccia ogni 100 ml di acqua fredda. Dopo aver portato il tutto a bollore, lasciate riposare per almeno 15 minuti. Consumatene da una a tre tazze al giorno.

tisana tiglio
(shutterstock.com/Olexandr Panchenko)

Tiglio: usi e controindicazioni

Per quel che riguarda l’assunzione di integratori a base di tiglio, fate riferimento alla posologia dell’erborista o del farmacista di fiducia. Se, invece, avete bisogno di utilizzare questo rimedio naturale per uso esterno potete scegliere in base al beneficio che volete trarne. Il bagno al tiglio, che consiste nell’aggiunta dell’infuso alla normale acqua che utilizzate per lavare il corpo, è consigliato anche per i bambini e consente di rilassarsi al meglio. Avete gli occhi stanchi e rossi oppure le classiche borse? Applicate delle garze sterili imbevute di infuso di tiglio e proverete un immenso sollievo. Se ad aver bisogno di un trattamento rigenerante è la pelle, potete applicare l’elisir nella zona in oggetto, sempre utilizzando una garza sterile.

Pur essendo un prezioso rimedio naturale, il tiglio presenta delle controindicazioni da tenere bene a mente. E’ generalmente ben tollerato da tutti, tranne che da coloro che hanno ipersensibilità o allergie alla pianta. Possono, invece, utilizzarlo anche le donne in gravidanza o allattamento e i bambini.