Sabaudia (LT), spiaggia
Sabaudia (LT), spiaggia (Shutterstock.com)

Dune di sabbia, mare, natura, archeologia, divertimenti? Tutto questo lo si può trovare a Tarquinia (Lido) e Sabaudia, due località balneari del Lazio da non perdere.

Mare, dune di sabbia, archeologia, natura. Tarquinia e Sabaudia sono due località balneari del Lazio assolutamente da non perdere.

Tarquinia (Lido)

Questa località è sicuramente adatta a tutti gli appassionati di storia e archeologia. Da non perdere è la Necropoli etrusca di Monterozzi, con una grandissima quantità di tombe dipinte. Il Museo Nazionale Etrusco è un’altra chiccha da visitare così come l’area archeologica di Gravisca.
Non manca, però, il relax dato non solo dal mare ma anche dalle pinete in cui refrigerarsi.

A Tarquinia è possibile visitare anche la Riserva naturale saline. L’unica salina del Lazio si trova proprio qui e ospita specie come i fenicotteri e gli aironi cinerini.

Sabaudia

Una delle località balneari più amate dai romani è sicuramente Sabaudia, meta anche di tanti vip. Nel cuore del Parco Nazionale del Circeo, è caratterizzata da dune di sabbia fine. Numerosissimi sono anche gli stabilimenti balneari in cui decidere di rilassarsi, così come non mancano strutture che offrono corsi di surf e canoa.

Un’attività da non perdere è quella di concedersi un’escursione in canoa sul Lago di Paola per ammirare i resti della Villa di Domiziano.

Per arrivare è possibile prendere a Roma un treno che fermi a Priverno-Fossanova. Poi con i bus della Cotral si possono raggiungere le dune.

Altre località balneari del Lazio: www.secondamanoitalia.it; www.secondamanoitalia.it