Alpe Adria (Shutterstock.com)

Ecco gli itinerari classici all’insegna della natura, della cultura e della bellezza per un turismo sostenibile e lento alla portata di tutti

Il cicloturismo è un nuovo modo di fare vacanza e sta prendendo sempre più piede grazie alla diffusione delle ciclovie, ossia itinerari ciclistici particolarmente interessanti dal punto di vista naturistico e culturale. In Italia, come nel resto d’Europa, se ne contano ormai centinaia e il trend va sempre più crescendo, grazie anche a un sempre più spiccato orientamento del viaggiatore verso il turismo ecosostenibile. La testata giornalistica LifeGate ha stilato una classifica con le cinque ciclovie più belle per scoprire l’Europa pedalando: la ciclovia della Loira, la via verde Ojos Negros, la Avenue Verte, la ciclovia sul lago di Costanza e l’Alpe Adria.

L’Alpe Adria tra Italia e Austria

Partendo dalle Alpi si può arrivare al mare attraverso un paesaggio mozzafiato, lungo un percorso che si sviluppa per lo più su antiche ferrovie dismesse e che consente di pedalare in sicurezza. È quanto si può fare attraversando la ciclovia Alpe Adria, che con i suoi 415 chilometri collega Salisburgo a Grado, sul mar Adriatico.

Il progetto Ciclovia Alpe Adria Radweg oltre a essere un esempio di cooperazione transfrontaliera per lo sviluppo della mobilità sostenibile, ha ricevuto diversi riconoscimenti per la bellezza del territorio e l’organizzazione dell’accoglienza cicloturistica. Presenta alcuni sali scendi per un dislivello totale di circa 5800 metri e si può concludere in otto tappe. Senza difficoltà si possono trovare alloggi dove dormire o servizi di assistenza per cicloturisti.

Qui si viaggia all’insegna di cultura, sport e gastronomia. Oltre alla splendida Salisburgo, si incontrano la città medioevale di Venzone, Gemona con il suo Duomo maestoso e Udine, con i capolavori del Tiepolo e le sue osterie, e ancora Aquileia e Grado. Innumerevoli i musei, i borghi antichi, i castelli che si possono visitare lungo il tragitto mentre si pedala nel verde tra laghi, foreste e monti.

Leggi anche:

Sostenibilità, 5 ciclovie per scoprire l’Europa pedalando
Sostenibilità, 5 ciclovie per scoprire l’Europa pedalando: Loira
Sostenibilità, 5 ciclovie per scoprire l’Europa pedalando: via verde Ojos Negros
Sostenibilità, 5 ciclovie per scoprire l’Europa pedalando: Avenue Verte
Sostenibilità, 5 ciclovie per scoprire l’Europa pedalando: sul lago di Costanza