(shutterstock.com)

Il progetto finanziato da Bill Gates per creare una smart city ipertecnologica in Arizona, nel deserto

Si continua a parlare di smart cities, questo volta prendendo in esame una Smart city in Arizona, il sogno ipertecnologico di Bill Gates da costruire in mezzo al deserto.

La zona

Il fondatore di Microsoft ha acquistato un terreno di 10mila ettari a Tonopah, circa 80 chilometri a ovest di Phoenix, attraverso il fondo d’investimento Belmont Partners. Con un primo investimento di 80 mln di dollari, l’obiettivo è di creare una città avveniristica 4.0, denominata Belmont. Circa 1500 ettari saranno destiati a uffici e spazi commerciali, 190 ettari per le scuole e il resto alla zona residenziale. Il complesso dovrebbe riuscire a contenere circa 160mila abitanti grazie alle 80mila unità abitative presenti.

Ad illustrare le linee guida del progetto è il gruppo immobiliare coinvolto, secondo il quale Belmont creerà una comunità avanzata e lungimirante con una colonna dorsale di sistemi di comunicazioni e infrastrutture che abbracceranno la tecnologia all’avanguardia, progettata attorno a reti digitali ad alta velocità, data center, nuove tecnologie di produzione e modelli di distribuzione, veicoli autonomi e hub logistici autonomi. Senza dimenticare l’efficienza energetica, grazie a sistemi fotovoltaici e smart grid per la distribuzione dell’energia elettrica.