(Shutterstock.com)

La celebrazione ufficiale quest’anno si tiene in Indonesia. Il tema della giornata è “Ripensare il turismo”

Si celebra oggi, 27 settembre, la Giornata mondiale del turismo, che quest’anno vede l’Indonesia ospitare la celebrazione ufficiale, così come voluto dall’Unwto (Organizzazione mondiale del turismo), che ha scelto come tema della giornata “Ripensare il turismo” (Rethinking tourism), per concentrarsi sul futuro del settore, portando l’attenzione sul suo impatto sul pianeta e sulle opportunità che potrebbero far crescere il turismo in modo più sostenibile. Per ottenere ciò, a suo dire, bisogna mettere le persone e il pianeta al primo posto e riunire tutti – dai governi alle imprese e alle comunità locali – attorno a una visione condivisa per un settore più sostenibile, inclusivo e resiliente.

Perché si festeggia oggi

Istituita nel 1979 (in Spagna a Torremolinos) dall’Organizzazione mondiale del turismo, che si occupa di “promuovere un turismo responsabile, sostenibile e universalmente accessibile”, entra in vigore per la prima volta nel 1980. La scelta di scegliere il 27 settembre come data simbolo venne fatta in considerazione del decimo anniversario dell’adozione degli Statuti del Unwto, proprio il 27 settembre 1970.
L’Unwto cerca di richiamare l’attenzione all’impatto che sta apportando l’uomo sul pianeta, ma anche alle opportunità da prendere per far crescere il settore in maniera sempre più inclusiva e sostenibile.

I dati sul turismo

Secondo l’ultimo Barometro mondiale del turismo dell’Unwto, il turismo internazionale ha registrato un notevole rialzo nei primi cinque mesi del 2022. Sono stati registrati quasi 250 milioni di arrivi internazionali, contro i 77 milioni da gennaio a maggio 2021. Ciò significa che il settore ha recuperato quasi la metà (46%) dei livelli pre-pandemia da Covid del 2019. I migliori risultati turistici quest’anno sono stati registrati dall’Europa, seguita dalle Americhe, mentre l’Asia e il Pacifico restano indietro a causa di politiche di viaggio più restrittive.

Le iniziative in Italia

In occasione della Giornata mondiale del turismo, in Italia si tengono due eventi. Il Festival delle Arti Quia, una mostra volta a promuovere l’arte contemporanea e il turismo inclusivo organizzata dall’associazione Quia, che si svolge dal 30 settembre al 2 ottobre a Cerveteri (Roma), nella sala espositiva Principi Ruspoli in Piazza Santa Maria 12.

E “Senza Confini”, l’evento organizzato sempre dall’associazione Quia, giunto alla seconda edizione, in collaborazione con l’associazione “La collina dei ciliegi” e la Aps “Il mandorlo d’oro”, le quali impiegano l’arte per esprimere l’importanza del turismo come mezzo per la crescita personale, sociale, politica ed economica del mondo.