primavera perfetta enrico brizzi
shutterstock.com

Chi è stato un adolescente negli anni Novanta non può non ricordare con una stretta al cuore il finale di “Jack Frusciante è uscito dal gruppo”. La corsa di Alex in bicicletta verso la casa di Adelaide dove i due si saluteranno per sempre. La bici come metafora di formazione, di tenacia, amore e riscatto ritorna nell’ultimo libro di Enrico Brizzi. “La primavera Perfetta”.

“La primavera perfetta”. Lo scrittore simbolo di una generazione torna in libreria con una storia ambientata tra Bologna e Milano.

Chi segue Enrico Brizzi sa quando la produzione dell’autore di “Jack Frusciante è uscito dal gruppo” sia legata alla filosofia della mobilità lenta. La cultura del camminare e la mistica del ciclismo sono pietre angolari della penna dello scrittore bolognese. L’ultima produzione di Enrico Brizzi in questa direzione è il denso volume “Buone notizie dal Vecchio Mondo. Viaggio a due ruote lungo il Danubio”

Dai reportage di viaggio alla narrativa, l’opera di Brizzi mette al centro la filosofia del camminare e il ciclismo come metafora di vita resiliente.

Il reportage di viaggio “Buone notizie dal Vecchio Mondo. Viaggio a due ruote lungo il Danubio”, racconta l’avventura attraverso quattro capitali: Vienna, Bratislava, Budapest, Belgrado. Decine di città, monumenti, ponti, palazzi e paesaggi. Centinaia di birre consumate in vivaci centri urbani o inquietanti osterie nella campagna magiara. Mille chilometri attraverso le tradizioni e le lingue. È un’avventurosa tappa del viaggio intrapreso dall’autore e dai suoi sodali «Forzati della strada» lungo l’antico Limes romano, a cavallo di una fedele «due ruote» vecchia di vent’anni, sulle tracce dei grandi viaggiatori – dagli antichi romani ai clerici vagantes medievali, dai poeti romantici all’autore più amato, Patrick Leigh Fermor.

Harpercollins.com

La bicicletta ritorna nell’ultima romanzo di Enrico Brizzi dove si fa metafora di resilienza, fatica, coraggio e voglia di rinascita.

Enrico Brizzi scrive uno dei suoi romanzi più belli. Un libro maturo che racconta la storia della caduta e della redenzione di un uomo lontano dall’essere perfetto e la sua lotta per riconoscersi di nuovo. Un romanzo di formazione “per adulti” che mostra il meraviglioso concentrato di difetti, superficialità, speranze, slanci e voglia di lottare che alberga in ognuno di noi.

“La primavera perfetta” tratta temi fondamentali, dalla disintegrazione della famiglia tradizionale ai non detti tra fratelli.

Un libro che mette al centro le difficoltà dell’eta adulta e la riscoperta del senso profondo dell’amicizia ma senza lasciarsi ammorbidire, un’ironia insaziabile e destabilizzante infatti circonda il romanzo. Per tutte le informazioni sull’ultimo libro di Enrico Brizzi visita il sito dell’editore Harper Collins.