portachiavi fai da te lana
(Shutterstock.com)

Come realizzare portachiavi fai da te? Ecco tutte le idee più originali a base di riciclo creativo, anti stress e sostenibili.

Creare un portachiavi fai da te non è difficile, anzi. Potete farlo per voi stessi o per altri, utilizzandolo come dono originale e assolutamente personalizzato. Ovviamente, un po’ di manualità e un pizzico di creatività sono bene accetti. Per quanto riguarda il materiale avete l’imbarazzo della scelta: dal legno alla stoffa, passando per la pasta, i bottoni, le cialde del caffè e i tappi di sughero. Volendo, potete anche prendere come base un vecchio portachiavi che non usate più.

Una delle idee di riciclo creativo più in voga consiglia di utilizzare orecchini spaiati, braccialetti rotti, spille della nonna e qualsiasi altro gioiello inutilizzato vi venga in mente. Radunate gli oggetti che avete e lasciatevi ispirare. Potete, ad esempio, utilizzare il bracciale come base oppure un nastrino e aggiungere orecchini & Co a mo’ di ciondoli. Otterrete un portachiavi alla moda ma con un tocco vintage.

In alternativa, potete realizzare un portachiavi fai da te con il legno. Utilizzate un pezzo di compensato o qualunque altro legnetto abbiate in casa, ma sappiate che al primo potrete dare la forma che più preferite, comprese le iniziali dei nomi. Non dovete fare altro che disegnare la sagoma, tagliare con un seghetto e levigare con un po’ di carta vetrata. A questo punto, passate all’abbellimento e attaccate con colla la carta, la stoffa o ciò che più vi piace, o dipingetelo direttamente.

portachiavi fai da te
(Shutterstock.com)

Idee per portachiavi fai da te

Siete fan delle perline? Ottimo, utilizzatele per creare coloratissimi portachiavi fai da te. Se, invece, siete bravi con l’uncinetto non avete che l’imbarazzo della scelta. Idem se siete abili a costruire qualcosa con la pasta fimo, il feltro o il pannolenci. Dei semplici cuoricini rossi in feltro, con un po’ di cotone per l’imbottitura, sono bellissimi e facili da realizzare. Per le cuciture utilizzate un filo bianco o nero, mentre per il filo a cui appendete le chiavi potete usare quello da pesca o un nastrino.

Infine, potete sfruttare il riciclo creativo di bottoni, tappi di sughero o capsule del caffè. I bottoni, a patto che siano colorati, potete lasciarli al naturale. I tappi dipingeteli delle tonalità che più preferite o trasformateli in simpatici pupazzetti, mentre alle capsule date la forma che più preferite.