piedi facce puzza
(Shutterstock.com)

Ci sono rimedi naturali per combattere i piedi che puzzano? Vediamo quali sono quelli più efficaci e rispolveriamo i consigli della nonna.

Se combattete contro i piedi che puzzano e non siete ancora riusciti a trovare una soluzione soddisfacente, vi proponiamo una serie di rimedi naturali che potrebbero risolvere una volta per tutte la problematica. Prima di vedere quali sono, però, sono necessarie alcune raccomandazioni. Innanzitutto, ricordate che l’igiene quotidiana è fondamentale. La sera, prima di andare a letto, concedetevi un pediluvio con un detergente disinfettante, oppure con acqua calda e due gocce di tea tree oil o bicarbonato di sodio. Lasciate in ammollo almeno 10 minuti e asciugate accuratamente i piedi.

Inoltre, è molto importante scegliere in modo accurato sia le calze che le scarpe. Optate sempre per calzini in tessuti naturali e traspiranti, idem per le calzature che devono essere di tele leggere e consentire al sudore di evaporare. Ricordate di cambiare spesso le calze, anche più volte al giorno se occorre, e non indossare mai le stesse scarpe per due giorni di seguito. Quando togliete le calzature o le ciabatte, spolverate un velo di bicarbonato e soffiatelo via quando le dovrete rimettere. Fatta queste piccole ma doverose raccomandazioni, veniamo ai rimedi naturali.

piedi donna calli duroni
(Shutterstock.com)

Piedi che puzzano: rimedi naturali efficaci

Il primo rimedio naturale per combattere i piedi che puzzano è il solfato di zinco. Secondo uno studio del 2013, l’applicazione sulla pianta e sulle dita dei piedi risolve la problematica nel 70% dei casi. Parliamo, infatti, di un composto che vanta proprietà antibatteriche, antimicotiche e antitraspiranti. In alternativa, potete usare un borotalco fai da te.

Come detto in apertura, i pediluvi possono essere di grande aiuto. Le ‘ricette’ che utilizzate per questi bagni possono essere impiegate anche per impacchi. Quelli più indicati sono a base di acqua e: aceto, allume di rocca, amido di mais, cipolla, limone, prezzemolo, sale, salvia, tè nero, vodka e zenzero. Dopo ogni tipo di trattamento, massaggiate una crema neutra con l’aggiunta di qualche goccia di olio essenziale di lavanda, timo o rosmarino.