donna viso specchio pelle
(Shutterstock.com)

Cosa fare per prendersi cura della pelle sensibile? Vediamo i rimedi naturali più efficaci e diamo uno sguardo ai consigli della nonna.

Quanti hanno a che fare quotidianamente con la pelle sensibile sanno benissimo che può essere difficile prendersi cura di se stessi. L’epidermide, infatti, è particolarmente reattiva, per cui tende ad arrossarsi e irritarsi con estrema facilità. Ovviamente, a questi sintomi dovete aggiungere il bruciore, il prurito, la disidratazione e, talvolta, il gonfiore di alcune zone del volto. Generalmente, a scatenare queste problematiche sono il freddo invernale e il vento, ma anche il caldo e l’eccessiva esposizione al sole nei mesi più caldi, e l’utilizzo di prodotti cosmetici troppo aggressivi. In alcuni casi, inoltre, la pelle sensibile può diventare rossa e pruriginosa a causa di intolleranze alimentari. In ogni modo, ci sono rimedi naturali che possono alleviare molto rossore & Co.

Innanzitutto, fate parecchia attenzione quando acquistate i prodotti di cui avete bisogno per la beauty routine. Leggete con attenzione l’Inci e optate per cosmetici biologici. Il primo alleato della pelle sensibile è la camomilla. Ricca di flavonoidi, svolge un’azione decongestionante, disarrossante e lenitiva. In alternativa, optate per la malva, che vanta una concentrazione ottima di mucillagini e antociani. Con proprietà antinfiammatorie, emollienti e idratanti, sceglietela anche per quel che riguarda l’igiene intima.

donna viso pelle arrossata
(Shutterstock.com)

Pelle sensibile: rimedi naturali efficaci

Per alleviare la pelle sensibile è ottima anche la calendula, con virtù antinfiammatoria, antiossidante e calmante. Prodotti a base di questa pianta sono particolarmente efficaci in caso di epidermide arrossata, secca, screpolata e soggetta a dermatiti. Ricordate: è indicata anche per la cute delicata dei bambini ed è efficace per combattere anche le scottature solari. Che dire, poi, della melissa? Con proprietà lenitive e antinfiammatorie, ha anche un odore parecchio piacevole.

E’ bene non utilizzare mai sulla pelle sensibile gli oli essenziali perché contengono un concentrato di attivi che possono provocare reazioni cutanee. Chiedete consiglio all’erborista di fiducia e non dimenticate che vanno diluiti con un olio vettore. Per quel che riguarda le maschere, invece, optate sempre per quelle idratanti e nutrienti, evitando quelle purificanti. Queste ultime potrebbero causare rossori e bruciori. In caso di reazioni cutanee, provvedete subito a fare impacchi di acqua fredda o applicazioni di gel di aloe vera. Infine, sia in estate che in inverno, ricordate che l’epidermide ha bisogno della giusta detersione e di prodotti specifici.