shuttertock.com

Direttamente dal CSEM arrivano pannelli fotovoltaici con sopra stampate delle foto, garantendone l’integrazione con cartelli pubblicitari ecc…

Al CSEM (Centre Suisse d’Electronique et de Microtechnique, un originale centro di ricerca nell’innovazione tecnologica che ha sede a Neuchâtel) hanno sviluppato il progetto Kaleo: hanno creato dei pannelli fotovoltaici con foto, sui quali in altre parole possono essere stampate delle fotografie. Si immaginino dunque tutti i cartelloni pubblicitari e ornamentali, per esempio, che si incontrano andando a lavoro; potrebbero essere tutti convertiti in altrettanti pannelli fotovoltaici con foto.

Pannelli di CSEM

Come spiegano quelli di CSEM, lo sviluppo dei pannelli fotovoltaici con foto è stata resa possibile grazie al supporto della Banque Cantonale Neuchâteloise (BCN). Kaleo è una tecnologia che vede 6 pannelli solari esposti al pubblico nel centro di Neuchâtel, nei giardino della BCN. Per i primi sei pannelli sono stati scelti gli scatti del fotografo svizzero Guillaume Perret. Per la prima volta, dunque, ad una mostra fotografica non si esporranno delle foto solamente belle da vedere, ma anche energetiche, nel senso letterale del termine.

Funzionamento

Mettere delle foto sui pannelli non ne annulla l’efficacia? Per dei normali pannelli sì. Ma nel progetto Kaleo i ricercatori del CSEM hanno lavorato per riuscire a stampare delle immagini fotografiche ad alta qualità su un materiale sottilissimo e trasparente, che consente quindi un ottimale passaggio dei raggi solari. Questa tecnologia è ottima se si vuole cercare di mimetizzarsi il fotovoltaico in un contesto cittadino. Pensiamo ad esempio ai cartelloni pubblicitari o alla segnaletica stradale.


Già nel 2014 i ricercatori svizzeri si guadagnarono l’attenzione dei media creando dei pannelli solari colorati, lisci e senza la presenza a vista di celle e di connessioni, così da eliminare ogni aspetto potenzialmente antiestetico.