Come preparare soffici omelette per una colazione proteica

Preparare delle prelibate omelette è un modo sano e alternativo di fare colazione senza i soliti biscotti. Mangiare uova al mattino è da più fronti indicata come una proposta nutriente e appetitosa per variare il pasto principe della giornata e ridurre il consumo di zuccheri evitando prodotti confezionati. Le uova inoltre apportano proteine, sono ricche di vitamine e contengono preziosi minerali come ferro e zinco. Si prestano ad essere abbinate con tanti alimenti e per iniziare si può partire con una semplice omelette da farcire a piacimento.

Ingredienti per preparare due omelette

2 tuorli

2 albumi

2 tazzine da caffè di latte

1 cucchiaio di farina di avena

Burro chiarificato

Procedimento

1. Sbattere i tuorli in una ciotola.

2. Montare gli albumi a neve con uno sbattitore elettrico o manualmente con una frusta per dolci. L’importante è ottenere un liquido spumoso e denso.

3. Sciogliere qualche ricciolo di burro in una padella per crêpes.

4. Unire la farina setacciata ai tuorli e poi versare il latte avendo cura di non formare grumi.

5. Aggiungere gli albumi montati a neve al resto del liquido mescolando dal basso verso l’alto.

6. Versare metà del liquido nella padella e cuocere l’omelette a fuoco lento. Ripetere l’operazione con il liquido restante.

Tempo di cottura: inferiore ai 5 minuti.

Come farcire le omelette

Le omelette vanno gustate calde e si possono arricchire con marmellate fatte in casa come la marmellata di pesche o di uva oppure con del miele di castagno, millefiori o acacia. C’è l’alternativa dello zucchero a velo, del cacao in polvere o del cioccolato fondente fuso. Anche lo sciroppo d’acero lega bene con le omelette. Per una variante completamente salata si può stendere un ricciolo di burro in superficie e adagiare sopra dello speck, del salmone affumicato o della pancetta croccante.