olio essenziale menta
(shutterstock.com)

Quali sono le proprietà dell’olio essenziale di menta? Scopriamole, insieme agli usi e ad eventuali controindicazioni da tenere a mente.

Ricavato dalla Mentha piperita, pianta appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, l’olio essenziale di menta vanta proprietà che vale la pena conoscere. Estratto con il metodo di distillazione in corrente di vapore, l’oleolito ha un profumo pungente, forte, fresco e sia dolce che amaro. Antistress, digestivo, antibatterico, antiparassitario, antiemetico, rinfrescante, tonificante e antinfiammatorio: le sue virtù lo rendono uno degli oli essenziali da tenere sempre in casa.

Se inalato, l’oleolito ha un effetto rigenerante sulla psiche. Pertanto, è consigliato in casi di forte stress, ansia, insonnia, depressione e per migliorare il rendimento lavorativo o la concentrazione durante lo studio. Avete problemi di digestione lenta? No problem, vi basterà aggiungere una goccia di olio essenziale di menta ad un cucchiaino di miele. Questo rimedio è indicato anche per contrastare il meteorismo, le indigestioni, la colite, la diarrea e quasi tutti i disturbi legati all’apparato digerente. Non solo, è efficace anche come antiparassitario, in presenza di vermi intestinali. Considerato un vero e proprio battericida naturale, è consigliato anche per combattere le infezioni delle vie urinarie, le malattie da raffreddamento, la febbre e le afte.

L’olio essenziale di menta è particolarmente utile anche come antiemetico, quindi ottimo per alleviare i sintomi di nausea e vomito causati dai mezzi di trasporto, come auto, nave o aereo. Problemi di alitosi? Anche in questo caso, questo rimedio naturale viene in vostro soccorso, così come in presenza di brufoli, dermatiti e punture di insetti. Dulcis in fundo, se utilizzato per massaggi locali, aiuta a contrastare mal di testa, dolori cervicali o muscolari, reumatismi e disturbi legati al ciclo mestruale.

olio essenziale contagocce
(Shutterstock.com)

Olio essenziale di menta: usi e controindicazioni

Per quel che riguarda gli usi, l’olio essenziale di menta può essere impiegato sia per la diffusione ambientale, 1 goccia per ogni metro quadrato dell’ambiente, che per i massaggi e l’inalazione. Se lo utilizzate sulla pelle, però, ricordate di diluirlo con un olio vettore, altrimenti potrebbe risultare molto irritante.

L’oleolito estratto dalla Mentha piperita non presenta particolari controindicazioni. L’unica raccomandazione, come già sottolineato, è diluirlo sempre con un olio base. Inoltre, evitate che venga a contatto con gli occhi, non superate le dosi consigliate dall’erborista di fiducia e non somministrate ai bambini al di sotto dei 12 anni.