olio di jojoba
(shutterstock.com)

A cosa serve l’olio di jojoba? Scopriamo tutte le sue proprietà, gli usi più comuni e quelli alternativi e le eventuali controindicazioni.

Cosmetico naturale davvero prezioso, l’olio di jojoba viene ricavato dalla spremitura a freddo dei semi di Simmondsia chinensis, un cespuglio originario del deserto di Sonora e di Mojave in California e del Messico. Arbusto longevo – può vivere fino a 250 anni – presenta dei frutti di forma ovale che contengono fino a 3 semi ognuno. Calcolate che da ogni seme pressato si ottiene circa l’85% di olio. Quest’ultimo, se a temperatura ambiente, si presenta sotto forma di cera liquida e, di conseguenza, ha una consistenza densa. Qualcuno sostiene che somigli al sebo della pelle e, in realtà, non è neanche un errore pensarlo. Questo rimedio naturale, infatti, ha la composizione chimica simile a quella del sebo degli adulti. Una caratteristica rara, che lo rende perfetto per regolare la produzione di sebo. Anche se all’inizio ha un colore giallo paglierino e un odore leggermente oleoso, dopo che la lavorazione diventa trasparente e inodore.

Ricco di zinco, iodio, rame, vitamina E e vitamine B2 e B3, l’olio di jojoba presenta anche proteine, carboidrati e fibre. E’ privo, invece, di glicerina. Grazie alla presenza di antiossidanti naturali e tocoferoli, resiste alle temperature molto alte, ma va comunque protetto dalla luce perché può polimerizzare. Ha proprietà emollienti, idratanti, nutrienti, antimicotiche e disinfettanti. Pertanto, oltre che per la cura della pelle e dei capelli, può essere impiegato per contrastare problematiche come acne, eczemi e psoriasi.

(shutterstock.com/Parilov)

Olio di jojoba: usi e controindicazioni

L’olio di jojoba viene usato principalmente sui capelli, sulla pelle del viso e del corpo e sulle labbra. Se utilizzato puro, ne bastano davvero poche gocce per nutrire in profondità l’epidermide. Non dimenticate, poi, che spesso questo rimedio naturale è l’ingrediente base di creme, fondotinta e tanti altri cosmetici. Non solo, anche molti detergenti lo contengono. Per quel che riguarda i capelli, invece, l’olio è utile, oltre che per il benessere della chioma, anche per contrastare la forfora, le doppie punte e la dermatite seborroica. Anche per la cura della chioma, bastano poche gocce.

Infine, per quanto concerne le controindicazioni, l’olio di jojoba è estremamente sicuro. Non a caso, è consigliato anche alle donne in gravidanza e ai bambini.