olio d'oliva
(Shutterstock.com)

A Trieste l’Associazione Nazionale Città dell’Olio e la Fondazione Italiana Fegato Onlus collaborano per valorizzare l’olio d’oliva

É stato firmato qualche giorno fa il protocollo d’Intesa fra l’Associazione Nazionale Città dell’Olio e la Fondazione Italiana Fegato Onlus. Lo scopo? Valorizzare e riconoscere le qualità e le proprietà organolettiche dell’Olio extravergine d’oliva attraverso la realizzazione di iniziative rivolte ai cittadini, così da orientarli verso una sana alimentazione, basata sulla Dieta Mediterranea.

All’evento erano presenti il Vicesindaco Serena Tonel che ha sottolineato quanto queste collaborazioni siano fondamentali al fine di migliorare la salute delle persone, promuovendo il consumo di alimenti sani e nostrani, come l’olio d’oliva. Questo prodotto infatti, al contrario di chi crede sia il male assoluto, ha molteplici benefici: previene la formazione di calcoli, facilita l’assorbimento di calcio e vitamine, riduce le infiammazioni, favorisce la digestione, è lassativo e protegge la mucosa gastrica.

L’olio d’oliva alla conquista dei cittadini

L’incontro avvenuto ha chiarito tutti gli intenti comuni, ora non resta che l’azione. Il tutto si concretizzerà attraverso programmi ed interventi in tema di educazione alla salute, sia per adulti che per bambini ed adolescenti.

Il progetto prevederà campagne di informazione e comunicazione, create in sinergia tra organismi che si occupano di questo tema e partner della grande distribuzione. L’ iniziativa, che avrà durata triennale, si pone anche l’obiettivo di raccogliere fondi a sostegno dello sviluppo e della ricerca epatologica e di attività formative, attraverso l’erogazione di borse di studio e dottorati di ricerca.

Gli obiettivi finali sono orientati a combattere quello stile sedentario fatto di cibo spazzatura, che sta portando una percentuale sempre maggiore di popolazione verso il sovrappeso e l’obesità. Per farlo, si tenterà di smuovere le coscienze, attraverso la promozione di saperi utili riguardo i benefici della Dieta Mediterranea, con focus particolare sull’olio d’oliva e sui benefici di una dieta sana, fatta anche di attività fisica regolare, in contrasto con i messaggi di cui invece sono pieni web e social, i quali stanno promuovendo sempre più prodotti e diete miracolose che ben poco hanno a che fare con uno stile di vita sano.

Leggi anche:
Scarti di olio d’oliva come fonte di energia rinnovabile