naso screpolato
(Shutterstock.com)

Ci sono rimedi naturali per combattere il naso screpolato? Vediamo quali sono quelli più efficaci e rispolveriamo i consigli della nonna.

Nel corso della stagione invernale, il naso screpolato è una problematica piuttosto frequente. La causa, ovviamente, è il raffreddore e l’utilizzo continuo dei fazzolettini. Questi ultimi non provocano solo screpolature, ma anche piccoli taglietti e ferite, che talvolta possono essere dolorose o generare intenso bruciore. Pertanto, la prima cosa da fare è utilizzare fazzoletti di buona qualità, magari arricchiti di sostanze emollienti e lenitive. Per riportare la cute alla condizione normale, poi, si possono utilizzare diversi rimedi naturali. Senza ombra di dubbio, la prima soluzione, nonché quella più rapida, è una buona crema idratante. In commercio ce ne sono molte ad hoc, in grado di ripristinare il normale equilibrio idrolipidico dell’epidermide.

Per contrastare il naso screpolato, e di conseguenza il raffreddore, sono particolarmente efficaci i suffumigi. Li potete fare con del semplice bicarbonato di sodio, oppure con alcuni oli essenziali. Quelli più indicati sono: eucalipto, tea tree oil, lavanda e timo. Questo vecchio consiglio della nonna aiuta a liberare e decongestionare le vie respiratorie, ma serve anche per idratare e far guarire più velocemente la pelle.

Naso chiuso
(Shutterstock.com)

Naso screpolato: rimedi naturali efficaci

Per combattere il naso screpolato è utile anche l’acqua termale, che vanta proprietà lenitive ed emollienti. Potete applicarla direttamente sulla zona irritata. In alternativa, optate per l’olio di vaselina puro, altamente idratante, che va massaggiato sulla pelle interessata con massaggi delicati. Altrettanto efficaci sono: il burro di karitè, l’olio di oliva, il miele o l’aloe vera. Questi rimedi naturali vanno messi su una garza sterile oppure un dischetto di cotone e passati sulla pelle rigorosamente asciutta. Non ammorbidiscono solo l’epidermide, ma donano un’immediata sensazione di sollievo. Infine, se non avete a portata di mano nessuno dei prodotti citati fino ad ora, potete utilizzare del semplice burrocacao.