carne vegetale
(Shutterstock.com)

Quali sono le proprietà del mopur? Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla bistecca vegetale, l’alternativa veg alla carne.

Avete mai sentito parlare del mopur? Si tratta d una carne vegetale, ottenuta dalla naturale fermentazione del frumento che sfrutta l’azione di un lievito madre. Ideata da Beniamino Anzalone e coperta da brevetto, è del tutto veg, privo di grassi e di proteine animali. Allo stesso tempo, però, presenta una struttura “micro fibrillare” che la rendere, sia alla vista che al gusto, quasi identica alla carne. Il mopur contiene i seguenti ingredienti: glutine vitale di frumento, farina di ceci (o altri legumi), grano duro e tenero, olio extravergine d’oliva, olio di cocco, lievito madre a fermentazione naturale, estratto di lievito, salsa di soia, patata, cipolla, pepe in polvere, aglio in polvere, sale e acqua.

Sono tante le proprietà della carne vegetale. Innanzitutto, è facilmente digeribile perché durante il processo di lavorazione le proteine vengono scomposte in singoli aminoacidi liberi, portando il glutine, che è il principale componente dell’impasto, a livelli molto bassi. Al contrario, l’apporto proteico ed energetico è parecchio alto. Alimento privo di colesterolo, presenta pochi grassi, zuccheri e calorie. Inoltre, grazie alla stagionatura, gli aminoacidi sono più assimilabili dall’organismo. Tutte queste caratteristiche rendono il mopur un valido sostituto della carne, che può essere inserito in qualunque tipo di alimentazione.

hamburger vegetali
(Shutterstock.com)

Come si mangia il mopur?

In commercio, il mopur viene venduto sotto varie forme: dall’hamburger allo spezzatino, passando per il filetto, l’arrosto, la salsiccia e il macinato. Pertanto, può essere cucinato in tantissimi modi, così come la carne tradizionale. Dagli antipasti – quindi come affettato stagionato tipo bresaola – al ragù per la pastasciutta, il brasati, la pizzaiola, la cotoletta, lo spezzatino e le polpette.