piedi donna
(Shutterstock.com)

Come combattere la micosi alle unghie? Vediamo quali sono i rimedi naturali più efficaci e rispolveriamo i vecchi consigli della nonna.

Nota anche come onicomicosi, la micosi delle unghie è un’infezione provocata da determinati funghi. E’ contagiosa e colpisce soprattutto le unghie dei piedi, alluce in primis, rispetto a quelle della mani. Riconoscere questa problematica è molto semplice perché l’aspetto dell’unghia o delle unghie è diverso dal solito. Non solo esteticamente, sono diverse anche per quel che riguarda la fragilità. Nello specifico, cambiano colore verso il giallastro o il marroncino e si deformano, arrivando anche ad essere più spesse e a sfaldarsi facilmente. Il contagio, è bene sottolinearlo, può avvenire anche a contatto con alcuni ambienti particolarmente umidi, come piscine, bagni o spogliatoi. Le persone che contraggono più spesso la micosi delle unghie sono coloro che soffrono di diabete, hanno l’alluce valgo oppure hanno già avuto a che fare con questa o con un’altra infezione. Anche coloro che indossano scarpe scomode per parecchie ore al giorno sono soggetti a rischio.

E’ bene sottolineare che, se non curata, l’unghia può anche arrivare a distaccarsi. Non solo, può provocare dolore alle falangi e può estendere l’infiammazione anche alla pelle attorno alle unghie. Ecco perché, al primo segnale, è opportuno correre ai ripari. Fortunatamente, ci sono diversi rimedi naturali considerati efficaci. Il primo, senza ombra di dubbio, è il bicarbonato, in grado di sconfiggere e prevenire parecchie tipologie di micosi. Non dovete fare altro che creare un composto pastoso di bicarbonato e acqua e fare almeno 3 impacchi al giorno sulla zona interessata.

micosi unghie prima dopo
(Shutterstock.com)

Micosi unghie: rimedi naturali efficaci

Un altro trattamento strong contro le micosi alle unghie è composto da limone, aceto e sale. Questo mix è efficace se utilizzato per lavare in modo accurato i piedi, ovviamente più volte al giorno. Un antibatterico 100% naturale e molto efficace è il tea tree oil. Potete applicare un paio di gocce direttamente sulla zona interessata fino a tre volte al dì. In alternativa, optate per l’olio essenziale di lavanda, da usare puro sull’unghia oppure da unire all’acqua per un pediluvio purificante e rilassante.

La micosi dell’unghia, ovviamente, necessita di una attenta prevenzione. L’igiene dei piedi è fondamentale, così come è importante che gli stessi siano sempre asciutti e con le unghie corte. Inoltre, anche se dovrebbe essere scontato, non utilizzate mai asciugamani o prodotti per la pedicure di altre persone. Infine, è vietato camminare a piedi nudi in ambienti a rischio contagio, come piscine, saune e spogliatoi.

Qual è il miglior antimicotico per le unghie?

Tra i principi attivi più efficaci nel trattamento micosi alle unghie ci sono la terbinafina, l’itraconazolo, il tioconazolo, l’amorolfina e il ciclopirox. Prodotti che sfruttano questi principi attivi devono essere utilizzati soltanto quando è il dermatologo a prescriverli. Sarà lui, infatti, a individuare il fungo responsabile dell’infezione e a consigliare la soluzione migliore. Oltre a farmaci antimicotici potrebbe suggerire il laser o, in casi gravi, la rimozione chirurgica dell’unghia infetta. Ricordate che, in alcune situazioni, non esiste un rimedio universale. Il medico potrebbe anche suggerire una terapia famarcologica per bocca oppure antifungini topici locali o, addirittura, smalti antimicotici specifici.

Quanto tempo per guarire una micosi?

Generalmente, a prescindere dal trattamento utilizzato, la micosi alle unghie richiede tempi lunghi per arrivare alla guarigione totale. Per le unghie delle mani servono circa 6 mesi, mentre per i piedi occorrono fino a 9/12 mesi.