I tutorial per realizzare il dispositivo home made spopolano sul web, ma i virologi spiegano che…

Negli ultimi giorni spopolano sul web i tutorial per creare una mascherina protettiva home made con carta da forno.

Fra i suoi sostenitori anche il dottor Francesco Garbagnati, Oncologo dell’istituto nazionale dei tumori di Milano che, nel corso della trasmissione ‘Stasera Italia‘ in onda su Rete 4, ne ha mostrato la semplice realizzazione. C’è da specificare che Garbagnati non ne ha suggerito l’uso per proteggersi dal virus, ma semmai per non infettare gli altri quando non si è consapevoli di essere stati contagiati.

In realtà diversi virologi, fra cui il Professor Fabrizio Pregliasco, intervistato da fanpage.it, non consigliano l’utilizzo di questo dispositivo empirico per proteggersi, poiché non aderirebbe perfettamente al volto ed esporrebbe quindi al Droplet (goccioline di saliva) dando una falsa percezione di sicurezza.

“Poi se proprio saremo nella peste nera – ha spiegato Pregliasco a Fanpage.it –  quando non ci sarà nient’altro ogni cosa è buona”, ma si parla di uno scenario futuro, quasi apocalittico, a cui speriamo di non arrivare mai, spiegano dal sito.

Da più parti si continua a precisare che gli unici sussidi efficaci contro il Coronavirus sono le mascherine FFP2 e 3, quindi dotate di filtro. Le mascherine chirurgiche, invece, avrebbero più che altro la funzione di non trasmettere il virus ad altri.

Le misure anti-contagio a oggi considerate efficaci sono la distanza di sicurezza di un metro dagli altri individui, l’igiene delle mani e la permanenza presso la propria abitazione.

Il video tutorial