Limone succo
(Shutterstock.com)

Quali sono le proprietà del limone? Vediamo se le conosciamo tutte, gli usi più diffusi e quelli meno, nonché eventuali controindicazioni.

Il limone, sia la buccia che il succo, viene largamente utilizzato in cucina. Dagli antipasti ai primi piatti, passando per i secondi, le insalate e i dolci: questo agrume è indispensabile in tantissime ricette. Povero di zuccheri e privo di grassi, è ricco di vitamina C e fornisce una buona dose di potassio, fosforo e calcio. Grazie alla presenza dell’acido citrico, vanta proprietà antiossidanti preziose, che lo rendono un grande alleato delle difese immunitarie e delle diete povere di ferro.

Questo agrume profumatissimo, colorato e dal sapore aspro, apporta tanti benefici all’organismo. Innanzitutto, favorisce la digestione: il caro e vecchio canarino, che la nonna ci faceva bere per forza dopo i pranzi infiniti, ne è la prova. Inoltre, stimola la funzione del fegato e dell’intestino, aiuta a sbiancare i denti, lenisce scottature e punture di insetti ed è un ottimo disinfettante di primo intervento. Dulcis in fundo, il limone è un grande alleato della pelle, soprattutto in presenza di acne, eczema e macchie dell’età, e dei piedi, specialmente se usato nei pediluvi. Stando ad alcuni studi scientifici americani, il succo è un ottimo aiuto per combattere i calcoli renali e per tenere sotto controllo la pressione e la coagulazione del sangue.

(Shutterstock.com)

Limone: usi e controindicazioni

Come già sottolineato, il limone è impiegato come ingrediente principale di tante ricette, come i buonissimi spaghetti al limone. Per quel che riguarda gli usi che se ne possono fare nella beauty routine, se avete bisogno di una maschera viso ottima per contrastare le rughe, createne una con succo e acqua di cocco. Invece, se volete un trattamento d’urto per detergere il cuoio capelluto, mescolate il succo con il gel di aloe vera e applicate sulle radici dei capelli. Contro l’acne, le macchie dell’epidermide e l’eczema, unite il limone all’olio di cocco o di mandorle e applicate il liquido sulla zona interessata con un batuffolo di cotone. Lasciate in posa tre minuti, sciacquate con abbondante acqua tiepida e terminate il tutto con la crema idratante che usate abitualmente.

Il limone, ammesso che il suo consumo non sia eccessivo, non presenta controindicazioni. Se utilizzato puro e spesso può rovinare o consumare lo smalto dei denti, aggredendo anche la mucosa orale. Inoltre, quanti hanno problemi di reflusso gastroesofageo o ulcere dovrebbero limitarne l’uso o sentire il parere del medico.