lenor sostenibilità
lenor sostenibilità (shutterstock.com)

Procter & Gamble ha presentato la sua prima bottiglia di carta per Lenor in collaborazione con Paboco, la sperimentazione pilota partirà in Europa nel 2022.

Il lancio di prova costituirà la base di una strategia di “test e apprendimento”, che l’azienda spera l’aiuterà ad ampliare gli imballaggi di carta e ad incorporarli più ampiamente nel proprio portafoglio.

A livello macro, come parte della sua “Ambizione 2030”, P&G mira a ridurre l’uso di plastica vergine del 50% entro il 2030. La sua divisione Fabric Care Europe si è inoltre impegnata a una riduzione assoluta della plastica del 30% entro il 2025 e a progettare per Riciclabilità al 100% entro il 2022 – si dice che è sulla buona strada per entrambi gli impegni. Nel frattempo, la divisione Home Care si è impegnata a non utilizzare plastica vergine entro il 2025.

La tecnologia delle bottiglie di carta di Paboco è supportata da un gruppo di importanti aziende di beni di consumo ed esperti del settore di cui P&G fa ora parte, tra cui The Coca-Cola Company, Carlsberg Group, The Absolut Company, L’Oréal, BillerudKorsnäs e ALPLA.

Parlando a nome di Paboco, il CEO ad interim, Gittan Schiöld, ha osservato: “La conservazione dei liquidi nella carta è particolarmente impegnativa, ma la sua adozione di successo potrebbe avere importanti benefici per il pianeta. Avere la categoria P&G Fabric & Home Care come partner nella comunità delle bottiglie di carta è un enorme impulso a questa visione.

“Non solo aggiunge davvero peso alla fattibilità della tecnologia, ma porta con sé il know-how di P&G, offrendo nuove opportunità per ridimensionare la tecnologia delle bottiglie di carta di Paboco”.

La bottiglia viene descritta come la prima del suo genere ad essere prodotta su larga scala, sia in termini di design che di tecnologia. È realizzato con carta certificata FSC proveniente da fonti sostenibili.

Sulla base di quanto appreso da questo annuncio, P&G afferma che le versioni future della bottiglia integreranno la barriera nel rivestimento di carta per creare una bottiglia senza soluzione di continuità, 100% a base biologica, completamente riciclabile nel flusso di carta.