inquinamento aereo
(Shutterstock.com)

Quali sono le compagnie aeree che inquinano meno in assoluto?

Le migliori compagnie aeree del mondo possono dipendere da molti argomenti e opinioni diverse, come lo spazio per le gambe, l’intrattenimento a bordo, il cibo disponibile e il comfort. Ma in un’epoca in cui l’attenzione per l’ambiente è in primo piano nella missione del viaggiatore, dovremmo davvero parlare di quali sono le compagnie aeree più sostenibili ed ecologiche per sconfiggere la vergogna dei voli a emissioni di carbonio.

Etihad è una delle più grandi compagnie aeree sostenibili di Abu Dhabi e attualmente è sulla buona strada per ridurre dell’80% la plastica monouso entro la fine del 2022. Non solo sta lavorando per ridurre i rifiuti di plastica, ma è anche quasi completamente priva di carta a bordo, il che la rende una delle compagnie aeree più ecologiche al mondo. Non solo, ma riciclano l’olio utilizzato per cucinare i pasti a bordo come fonte di energia per il trasporto a terra negli aeroporti.

KLM ha una campagna attiva “Fly Responsibly” in cui cerca di affrontare la crisi del riscaldamento globale mentre trasporta i suoi passeggeri e viaggiatori in tutto il mondo. Per farlo, utilizza una fonte di energia rinnovabile nota come cherosene sintetico mescolato con acqua e CO2. Il loro obiettivo è continuare a utilizzare questo metodo come fonte sostenibile e rinnovabile per rimanere una delle compagnie aeree olandesi più ecologiche. La cherosina sintetica viene utilizzata come fonte di carburante per i voli al posto del petrolio.

Con sede a Hong Kong, la missione ecologica di questa compagnia aerea consente ai viaggiatori di pagare un valore monetario pari alle emissioni di anidride carbonica utilizzate durante il volo selezionato. Quando si acquistano articoli prima e durante il volo, il denaro viene inviato a progetti ambientali che si concentrano sulla riduzione di CO2 e sulla creazione di energia rinnovabile e sostenibile per le compagnie aeree. Gli acquisti non includono il costo generale del volo, ma gli extra del volo o la merce. Il programma “Fly Greener” ha permesso di risparmiare oltre 160.000 tonnellate di CO2 dall’inizio del progetto, 15 anni fa.

L’obiettivo di Virgin Atlantic è di raggiungere entro il 2050 emissioni nette di carbonio pari a zero. L’azienda ha una forte posizione di responsabilità quando si tratta di cercare di proteggere l’ambiente. Nel 2018 è diventato il primo marchio a volare a livello commerciale utilizzando solo carburanti per l’aviazione sostenibili (SAF) tra tutte le principali compagnie aeree del mondo. Realizzati completamente con rifiuti rinnovabili, come il grasso animale e l’olio da cucina usato, possono alimentare gli aerei. L’azienda ha in programma di aprire il primo impianto di carburante in Gran Bretagna che crei SAF da utilizzare in futuro dalle compagnie aeree commerciali per rimanere ecologiche.