Poesia di Mathias
Photo by Mathias PDS

La Militanza Artistica e Mathias PDS

La “Militanza Artistica” è un collettivo di artisti, fondato nel 2018 a Udine e ivi fortemente radicato. Sostiene cause sociali e di giustizia attraverso le arti e soprattutto la poesia.

Tale collettivo, no profit, ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica su problematiche sociali come l’ambiente, la mafia, la corruzione, la criminalità organizzata, l’evasione fiscale, il capitalismo, l’abuso minorile, la violenza sulle donne e l’abbandono di animali.

Ma la loro denuncia va anche ai programmi televisivi che veicolano messaggi non adatti soprattutto ai più giovani, contro l’individualismo e l’egocentrismo amorale nei confronti della società e del prossimo, contro l’editoria che tende al profitto e non alla qualità, contro le lobby e le corporazioni.

La Militanza Artistica appoggia, attraverso arte e poesia, anche la mobilitazione nata da Greta Thunberg, spingendo le persone a pensare e combattere contro le logiche dei governi che distruggono il nostro ecosistema. Ne è un esempio, la poesia di Mathias: “Ma tu, uomo diventerai mai umano?”

Mathias PDS è l’ideatore della Militanza Artistica e si dedica alla scrittura di poesie sui muri o sulle serrande del centro liberty di Udine e non.

Il giovane italiano, classe 1990, mantiene l’anonimato firmandosi col nome d’arte Mathias PDS il cui acronimo sta per “Poeta Della Sera”.  Promuove la poesia tra la gente e come lui stesso scrive “Grideremo poesie sui muri per contrastare il silenzio della città”.

Si tratta dunque  di un connubio tra arte e strada, non solo per riqualificare la città, ma anche per lanciare messaggi importanti che inducano le persone alla riflessione.

Mathias PDS indossa una maschera veneziana e dipinge le sue poesie di notte, come una sorta di cavaliere della “bellezza comunicativa della poesia”. L’idea nasce da un sogno in cui immagina se stesso come un attore che interpreta un personaggio che impreziosisce le città attraverso messaggi di speranza oltre che di denuncia.

Attraverso la poesia, Mathias combina le parole, evoca immagini e sensazioni e proprio grazie a quest’arte di usare il senso più profondo delle parole, denuncia un mondo privo di valori.