Taipei, Taiwan (Shutterstock.com)

Al secondo posto nel libro “Best in Travel” si piazza la capitale di Taiwan, che ha dimostrato la sua predisposizione alla sostenibilità attraverso l’Agorà Garden

Come da tradizione, anche quest’anno Lonely Planet, la bibbia dei viaggiatori di tutto il mondo, con il libro “Best in Travel”, ha svelato i 10 migliori paesi, città e regioni, che praticano il turismo sostenibile, da visitare il prossimo anno. Al secondo posto della classifica delle 10 città più sostenibili al mondo, si piazza Taipei, capitale di Taiwan.

Taipei

Taipei, capitale di Taiwan, anche se frenetica, è una città molto economica che da tempo punta alla sostenibilità. A Taipei, oltre a mangiare benissimo, ci sono tantissime cose da vedere. È infatti, un vero e proprio museo a cielo aperto, con 300 anni di storia da scoprire. Ci sono templi taoisti o il National Palace Museum con i suoi 5000 anni alle spalle. Ma la vera attrattiva è lo street food, del quale la città ha fatto la sua vocazione culinaria. In linea con le grandi metropoli, che puntano a progetti futuristici programmati per essere sostenibili e alimentati da energie rinnovabili, Taipei ha costruito un incredibile torre – grattacielo residenziale ecosostenibile: l’Agorà Garden.

Si tratta di un edificio dalla forma esclusiva che, ruotando su sé stesso, offre ad ogni spazio l’opportunità di godere a pieno della luce solare. L’esclusivo grattacielo, progettato dall’architetto belga Vicent Callebaut, si presenta come un raggio ricoperto da piante che sfrutta sia l’energia solare che quella eolica. Il grande edificio, ribattezzato anche la Foresta nell’aria, è dotato di 23 mila arbusti pari alla quantità presente a Central Park di New York, utili per assorbire circa 130 tonnellate di anidride carbonica l’anno.

Il design ecologico della torre abbraccia aspetti come il basso consumo energetico, l’utilizzo di fonti rinnovabili e gli impianti di riuso dell’acqua. A rendere ancora più esclusiva la torre green sono i 40 appartamenti di lusso interamente ecosostenibili, due per ogni piano, con un prezzo base che parte da 30 milioni di dollari. Ogni appartamento sviluppato lungo la struttura a doppia elica dell’edificio, si snoda attorno ad un nucleo fisso ed ha a disposizione un ampio terrazzo completamente ricoperto di verde, ristabilendo l’equilibrio tra gli abitanti e la natura.

Leggi anche:

Turismo sostenibile, ecco la top ten di “Best in Travel”
La top ten dei paesi più sostenibili secondo Lonely Planet: Isole Cook
La top ten dei paesi più sostenibili secondo Lonely Planet: Norveglia
La top ten dei paesi più sostenibili secondo Lonely Planet: Mauritius
La top ten dei paesi più sostenibili secondo Lonely Planet: Belize
La top ten dei paesi più sostenibili secondo Lonely Planet: Slovenia
La top ten dei paesi più sostenibili secondo Lonely Planet: Anguilla
La top ten dei paesi più sostenibili secondo Lonely Planet: Oman
La top ten dei paesi più sostenibili secondo Lonely Planet: Nepal
La top ten dei paesi più sostenibili secondo Lonely Planet: Malawi
La top ten dei paesi più sostenibili secondo Lonely Planet: Egitto
La top ten delle città più sostenibili secondo Lonely Planet: Auckland