Roma, Eur. La nuvola di Fuksas
Roma, Eur. La nuvola di Fuksas (Valerio Mei/Shutterstock.com)

Nel quartiere Eur si trova la famosa “Nuvola di Fuksas”. Centro congressi all’avanguardia, è oggi uno dei principali poli vaccinali Covid di Roma.

Roma, quartiere Eur. Inaugurata a ottobre del 2016, la Nuvola di Fuksas è il nuovo centro congressi dell’Eur.

Si tratta di una struttura la cui ambizione era quella di divenire un luogo di avanguardia con una vastissima capienza. Può, infatti, ospitare circa 8000 persone e la sola nuvola, posta all’interno del palazzo, circa 2000.

Al piano stradale, al di sotto della “Nuvola”, si trova uno spazio espositivo polivalente. Al piano mezzano, invece, sono collocati i servizi accessori. Tutta la struttura è sormontata da pannelli fotovoltaici che riescono a provvedere al fabbisogno energetico.

L’edificio si compone di tre parti: la “Teca”, la “Nuvola” e la “Lama”.

La Teca è il blocco principale. Si tratta del grande parallelepipedo realizzato in acciaio e vetro.

La Nuvola è l’elemento principale del progetto che dà il nome alla struttura, ormai da tutti chiamata “La Nuvola di Fuksas“. È agganciata in soli due punti e aleggia nella Teca. È stata realizzata in acciaio e rivestita da un telo semitrasparente che conferisce quel senso di leggerezza caratteristico delle nubi. Il momento migliore per apprezzare la Nuvola è la sera perché l’effetto traslucido della tela si enfatizza nella teca e dona alla struttura quella levità tanto ricercata dall’architetto.

La Lama è, invece, un albergo. Una struttura indipendente collocata di fianco al centro congressi.

Oggi la Nuvola di Fuksas è diventata uno dei principali centri vaccinali COVID di Roma.