gamification
shutterstock.com

Si chiama Unlocking sustainable business decisions through communication, il progetto di tesi sulla sostenibilità diventato un vero digital business game per aziende. Un’idea innovativa, nata da una laureata dell’università IULM.

La gamification è il tentativo strategico di migliorare sistemi, servizi, organizzazioni e attività al fine di creare esperienze simili a quelle vissute durante i giochi al fine di motivare e coinvolgere gli utenti. Ciò si ottiene generalmente mediante l’applicazione di elementi di progettazione del gioco e principi di gioco in contesti non di gioco. Può anche essere definito come un insieme di attività e processi per risolvere problemi utilizzando o applicando le caratteristiche degli elementi del gioco. 

Un progetto universitario messo al servizio delle aziende con l’intento di ispirare al cambiamento sostenibile.

È l’idea ambiziosa di Elena Alberti, laureata IULM in Strategic Communication, che ha ideato un innovativo digital business game sulla sostenibilità. Dalle pagine della sua tesi di laurea, il progetto è diventato un vero e proprio evento tenutosi a novembre 2020 presso UNIS&f LAB, il laboratorio di formazione esperienziale di Unindustria Servizi & Formazione Treviso Pordenone.

“I risultati della mia ricerca”, scrive l’autrice, “e della sua reale applicazione sul campo dimostrano che la possibilità di comunicare tra persone che devono prendere delle decisioni su come gestire una risorsa naturale, nello specifico se essere collaborativi e “scegliere il bene per tutti” o essere egoistici e “pensare solo a sé stessi”, aumenta notevolmente le scelte di essere sostenibili e collaborativi. Questo perché parlare per definire una strategia comune diminuisce il senso di rivalità e diffidenza tra competitor aumentando invece la fiducia nell’altro, il senso di appartenenza a un contesto comune e il senso di responsabilità.”

Puoi leggere l’intervista ad Elena Alberti sul suo progetto “Unlocking sustainable business decisions through communication” sul sito dell’università IULM.