Isola del Cinema

É il momento di parlare di sostenibilità sull’Isola del Cinema. Lo farà con una serie di iniziative previste proprio per questa sera

L’Isola Tiberina si sta preparando ad accogliere nuovamente L’Isola del Cinema, questa sera, mercoledì 27 luglio. Lo farà attraverso una serie di eventi dedicati ad uno dei temi che, in questo periodo, più ci stanno a cuore: l’ambiente e la sostenibilità. Saranno due appuntamenti da non perdere, se passate da queste parti.

Riflettori sull’ambiente

La serata ha inizio con un interessante talk, dal titolo Riflettori sull’ambiente, che darà modo alla pubblica amministrazione, alle imprese, al terzo settore e alle associazioni, in prima linea nella lotta per un mondo più sostenibile, di poter parlare al pubblico. Sarà un’occasione di confronto e sensibilizzazione riguardo l’economia circolare. Potrebbe essere un ottimo momento per imparare qualcosa di nuovo sulla transizione ecologica e capire come poter fare la propria parte.

Al talk prenderanno parte, oltre a Sabrina Alfonsi Assessora all’Ambiente Comune di Roma, Edoardo Zanchini Direttore Ufficio speciale Clima Comune di Roma e Riccardo Piunti Presidente CONOU, anche Roberto Cavallo divulgatore ambientale, Alan Cappelli influencer green e Emanuela Mercuri Marketing Manager Europcar Mobility Group Italy. Roberto Della Seta giornalista e direttore scientifico di eprcomunicazione farà invece da moderatore.

Durante la serata, verrà proiettato anche il cortometraggio La pace dell’olio”, prodotto dal CONOU, si tratta di una pellicola di Roberto Cavallo, dedicata ai bambini, per riflettere sull’importanza del riuso.

Il talk si terrà il 27 luglio 2022, alle ore 19:30, nella Piazzetta antistante Arena Lexus. L’ingresso sarà gratuito.

Going circular

La serata organizzata da L’Isola del Cinema proseguirà poi con la proiezione del documentario Going Circular, di Richard Dale e Nigel Walk. Il film immagina un futuro in cui l’uomo è riuscito a superare i problemi ambientali che per anni lo avevano afflitto. La sua non è una semplice sopravvivenza, ma un nuovo inizio, basato sulla consapevolezza che il nostro Pianeta va rispettato. Nel raccontarlo, la pellicola si sofferma su quattro visionari: il 102enne inventore James Lovelock, la biologa biomimetica Janine Benyus, il designer Arthur Huang e il finanziere John Fullerton. Ognuno con la propria storia, ma tutti concentrati sulla medesima riflessione: come sarebbe il nostro mondo se producessimo e usassimo, rispettando i limiti di ciò che la Terra può offrirci.

L’interessante film sarà proiettato il 27 luglio 2022, alle ore 21:45 a Cinelab. L’ingresso sarà gratuito.