(shutterstock.com)

Stando a quanto riportato dal sito futuroprossimo.it, il prezzo “ha fatto schizzare alle stelle i profitti della casa farmaceutica danese, ma ora rischia di trasformarsi in un boomerang mediatico e legale”

1000 dollari al mese è il prezzo che i pazienti negli USA devono pagare per acquistare Ozempic, il farmaco “anti-fame” diventato un blockbuster globale per la Novo Nordisk. Stando a quanto riportato dal sito futuroprossimo.it, il prezzo “ha fatto schizzare alle stelle i profitti della casa farmaceutica danese, ma ora rischia di trasformarsi in un boomerang mediatico e legale”.

Semaglutide è un nome che forse non dice molto ai più, ma che per Novo Nordisk “è diventato sinonimo di banconote. È questo il principio attivo di Ozempic e Wegovy, che hanno trasformato la casa farmaceutica danese nella regina indiscussa del mercato dei trattamenti per il diabete e l’obesità”.

Bilanci sanitari: il peso di Ozempic e Wegovy

Sempre stando a quanto riportato dal sito, tuttavia, dietro il successo “mediatico” di Ozempic e Wegovy “si nasconde una realtà meno luccicante. Se da un lato sono indubbiamente efficaci nel combattere i chili di troppo, il loro costo è un macigno sui bilanci sanitari”. Negli Stati Uniti il prezzo di listino di Ozempic sfiora i 1000 dollari al mese, e quello di Wegovy arriva addirittura a 1300.

Cifre che hanno fatto la fortuna di Novo Nordisk visto che nel 2023, le vendite combinate dei due farmaci hanno superato i 18 miliardi di dollari, più del PIL di molti paesi. “Un caso che può avere un effetto boomerang, alla luce dello studio appena diffuso”.