Plastica

Un nuovo tipo di mosaico nasce sulla spiaggia per aiutare l’ambiente

Anne Marie Price è una mosaicista autodidatta americana che ha iniziato a imparare quest’arte attraverso mosaicisti online. Le sue prime opere di arte musiva furono realizzate nel seminterrato di casa. I suoi mosaici contengono un messaggio a favore dell’ambiente. La sua arte infatti si chiama “beach mosaic art”.

Inizialmente è nata come modo per praticare l’arte al di fuori dello studio: uno studio all’aria aperta. L’idea era quella di usare solo ciò che trovava intorno a se in una piccola area della spiaggia, ma quello che ha scoperto è che sulla spiaggia è molto comune trovare oggetti di plastica.

Come lei stessa racconta “Era inquietante … e in un’occasione particolare erano gli unici materiali che potevo trovare sulla spiaggia”.

La plastica impiega fino a 450 anni per biodegradarsi e quelle trovate non erano affatto così decomponibili e “passeggere” e se non fossero state smaltite o riciclate, sarebbero rimaste li per centinaia di anni. Così le è balzata l’idea di usare la plastica nella sua arte mostrando, in tal modo, alla gente l’inquinamento del mare e sulle spiagge.

Con i suoi mosaici, Anne Marie Price, porta alla riflessione, alla consapevolezza, ma soprattutto porta a fermarsi per raccogliere il rifiuto e non passarci accanto con la solita indifferenza mostrando non solo il disinteresse delle persone per l’ambiente ma anche la nostra dipendenza dalla plastica