acquistare prodotti sfusi
(Aleksei Potov/Shutterstock.com)

Acquistare prodotti sfusi è un metodo efficace per una vita più sostenibile. Vediamo quali sono i suoi vantaggi

È abitudine consolidata, quella di acquistare prodotti ben sigillati. Se si osservano però gli imballaggi utilizzati per confezionare le merci che troviamo nei supermercati, ci si rende conto che qualcosa non va. Nonostante le molteplici campagne di sensibilizzazione contro lo spreco e la dannosità della plastica, essa riveste i prodotti in maniera discutibile: spesso infatti la quantità utilizzata supera di molto quella necessaria. Ecco dunque che ci ritroviamo ad acquistare pacchetti di patatine per metà vuoti o pieni d’aria o dolci imballati con due o tre strati di plastica, totalmente inutile. È chiaro che tutto questo è un problema.

Una soluzione però c’è e, negli ultimi tempi, sembra aver preso sempre più piede: l’acquisto di merce sfusa. In questo modo il consumatore ha la possibilità di acquistare la quantità di merce che desidera, direttamente da un proprio contenitore riutilizzabile, da riempire a proprio piacimento.

I prodotti acquistabili in questa maniera sono diversi:

  • Alimenti: soprattutto pasta, riso, farina, cereali, zucchero, sale, spezie, frutta secca, snack, caffè e tisane.
  • Detersivi: da quelli per il bucato a quelli per i piatti. È inoltre possibile acquistare separatamente le componenti, per poi miscelarle ed ottenere il prodotto che ci serve.
  • Prodotti per la cosmesi: articoli come bagnoschiuma, shampoo, trucchi e saponi.
  • Oggetti di uso personale e per la casa: come spugne, stoviglie, piatti.
  • Prodotti per animali: come alimenti per i nostri amici a quattro zampe.

I vantaggi di acquistare merci sfuse

  • Ridurre gli imballaggi: comprando prodotti sfusi avremo una consistente riduzione delle confezioni, soprattutto di plastica e cartone, spesso inutili, che però siamo costretti a pagare all’acquisto del prodotto.
  • Possibilità di acquistare solo ciò che serve, senza dover necessariamente sottostare alle regole che impongono una specifica quantità di prodotto in ciascuna confezione. Il consumatore tenderà infatti a comprare solo la quantità necessaria, senza eccedere.
  • Contrastare lo spreco alimentare. Con la possibilità di acquistare solo ciò che serve al fabbisogno personale di ognuno, non vi saranno inutili eccedenze che, accumulate in dispensa, rischiano di essere dimenticate.
  • Risparmiare: acquistando prodotti già imballati siamo costretti a pagare anche il materiale di imballaggio. Comprando prodotti sfusi invece, potremmo acquistare il contenitore solo una volta e poi riutilizzarlo anche in futuro.

I negozi che permettono di acquistare prodotti sfusi non sono ancora molto diffusi. Esistono però siti per verificare se nella propria città ne esistono, uno di questi è Sfusitalia.it, un ottimo sito per verificare se, dalle nostre parti, questo risparmio è possibile.