(shutterstock.com)

I primi cellulari senza batterie sono stati inventati dall’Università di Washington. Prestanti e duraturi?

Alcuni ricercatori dell’Università di Washington hanno inventato dei telefoni senza batterie, dei dispositivi cioè che sono in grado di funzionare a pieno regime senza dover per forza ricorrere ai caricabatterie, senza dover portare sempre con se un cavo di riserva e senza dover vivere temendo il fatidico 1% sul display.

Batterie ed etica

Le batterie dei cellulari contengono apparecchiature e una serie di metalli e sostanze che vengono estratte in miniere di paesi sottosviluppati con condizioni di lavoro inesistenti e una sostanziale schiavitù di fondo. Un lato oscuro che potrebbe essere tamponato dall’avvento di nuovi dispositivi senza batterie.

Primi risultati

Siamo ancora ad un livello acerbo, ma il team di ricerca ha testato il telefono e fa sapere che il prototipo, fatto di componenti commerciali acquistabili in qualsiasi negozio di elettronica, può ricevere e trasmettere perfettamente. Per trasmettere la comunicazione, il telefono cellulare utilizza vibrazioni dal microfono, mentre per riceverla converte i segnali radio in vibrazioni sonore che vengono riprese dall’altoparlante del telefono. Nel prototipo, l’utente deve premere un pulsante per passare a questi due modi di “trasmissione” e “ascolto” e azionare così le tecnologie capaci di convertire il segnale.


Il team ha progettato una stazione personalizzata per trasmettere e ricevere i segnali radio. Ma in realtà questa tecnologia potrebbe essere a breve superata ed essere integrata nell’infrastruttura della rete cellulare standard o nei router Wi-Fi. In questo modo in una città “smart” con un’ alta copertura di router Wi-Fi aperti potrebbe garantire la tecnologia base per il funzionamento dei telefoni senza batteria e permettere a tutti di usarli.


“Abbiamo costruito quello che crediamo essere il primo cellulare capace di funzionare senza batteria” commenta Shyam Gollakota un membro del team: “Per ottenere il consumo energetico realmente basso e necessario per gestire le funzioni basic di un telefono serve raccogliere l’energia dall’ambiente. Abbiamo dovuto ragionare su come sono progettati i telefoni di oggi e sul loro funzionamento e poi abbiamo di fatto realizzato un nuovo oggetto”.