Hennè proprietà e usi
Hennè: proprietà e usi della pianta

L’henné viene solitamente associato alla cura dei capelli. Eppure, questo rimedio naturale ha tantissime altre proprietà.

Estratto dalla pianta Lawsonia inermis, l’henné ha tante proprietà e altrettanti usi. Coltivata soprattutto in India, Tunisia, Egitto, Sudan, Arabia, Iran e Cina, è originaria delle regioni calde subtropicali e degli altipiani dell’Africa centro-orientale. I primi ad utilizzare questa ‘polvere magica‘ sono stati i faraoni egizi, tanto che ne sono state ritrovate tracce in numerose tombe.

L’henné è utilizzato principalmente per rinforzare i capelli e fare tatuaggi temporanei, ma nei paesi di origine è considerato un rimedio naturale in grado di curare diverse problematiche. Grazie alle sue proprietà astringenti e antisettiche è perfetto per trattare infiammazioni, foruncoli, scottature, ematomi, fosfora ed herpes. Come se non bastasse, con l’estratto di henné si possono combattere: emicrania, calcolosi, ingrossamento della milza e malattie dell’apparato digerente.

Non a caso, tra i principi attivi dell’henné c’è il lawsone, che ha un’azione antifungina, antibatterica, antitumorale e antispasmodica. Nei paesi d’origine, inoltre, è largamente utilizzato per curare ferite, piaghe e diverse malattie della pelle sia dell’uomo che degli animali.

Henné: proprietà e usi

In Occidente, l’henné viene impiegato soprattutto per la cura e la colorazione dei capelli. Applicando la variante neutra, otterrete una chioma più forte, luminosa e sana. Se, invece, volete una tintura, optate per la tonalità che più si avvicina al vostro colore naturale. Si possono creare riflessi, coprire i capelli bianchi o semplicemente donare brillantezza. Come se non bastasse, l’henné cura forfora, seborrea, capelli fragili, sottili, sfibrati, opachi e con doppie punte.

Essendo completamente naturale, questa ‘polvere magica‘ non ha controindicazioni, pertanto può essere utilizzata da chiunque, anche dalle donne in gravidanza. Da applicare mescolandolo con acqua calda o aceto e limone per capelli grassi o ancora yogurt e olio di oliva per chi li ha secchi, necessita di un tempo di posa che va dai 60 ai 120 minuti. Ovviamente, più tempo terrete la colorazione in testa, maggiore sarà la sua azione. Prima dell’acquisto ricordate di fare attenzione all’Inci: assicuratevi che l’henné sia 100% naturale.