shutterstock.com

Arrivano le lampade composte da materiali green che crescono direttamente a casa tua

Sempre più usate per l’edilizia sono alghe e funghi, visti come materiali green per vari elementi di design. Quest’ultimi sono i protagonisti del progetto di oggi: Grow Lamps.

Il progetto

Il progetto è stato messo in piedi da Ecovative, azienda newyorkese di design che ha deciso di inserirlo su Kickstarter. Il meccanismo di base è molto semplice e poggia sull’utilizzo del micelio, ovvero l’apparato vegetativo dei funghi, composto da filamenti intrecciati. Questa struttura è capace di legarsi ad altre sostanze organiche tenendole unite come una sorta di colla. Ed è per questo che, all’interno del sacchetto presente nel kit di Grow, troviamo questa materia prima che non è altro che un mix di gambi di mais e canapa uniti dallo stesso micelio. In aggiunta sono presenti 2 stampi a forma di semisfera all’interno dei quali andrà inserita la sostanza organica. A completare il kit, troviamo una lampadina a risparmio energetico ed il cavo per l’alimentazione elettrica con il supporto per la lampadina stessa.

Grow Lamp


Occorrono circa 8 giorni per trasformare la sostanza a base di micelio in una lampada. Il primo passo da compiere è reidratare il composto organico per farlo riattivare. Di seguito, deve prendere la forma della lampada ed a questo servono i 2 stampi all’interno dei quali va introdotta la materia prima. La mistura organica che aveva in precedenza l’aspetto di segatura, si compatta grazie al micelio e diventa dura, assumendo un colore bianco opaco. L’ultimo passaggio è l’asciugatura che richiede poco tempo e serve per consolidare il tutto.


Lo scopo alla base del progetto è la necessità di mostrare come le sostanze organiche possano trasformarsi in materiali sostenibili ed innovativi, capaci di funzionare in modo simile ai loro corrispettivi inorganici ma senza inquinare e rispettando l’ambiente.