golden milk bicchiere caraffa
(Shutterstock.com)

Che cos’è il golden milk? Vediamo quali sono le sue proprietà, i benefici che apporta all’intero organismo e la ricetta.

Conosciuto anche con il nome di latte d’oro, il golden milk non è altro che il latte di curcuma. Si ottiene dalla polvere del rizoma essiccato della pianta erbacea Curcuma longa, appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae e originaria dell’Asia meridionale. Questa bevanda vanta numerose proprietà: è antiossidante e antinfiammatoria, accelera il metabolismo e previene l’invecchiamento cognitivo. E’ consigliata per mantenere in buona salute le articolazioni e per combattere eventuali disturbi articolari. Non solo, è ottima anche per contrastare la cattiva digestione e le problematiche legate all’intestino, nonché per tenere sotto controllo il diabete e i fastidi causati dal mal di testa e dai dolori mestruali.

Il golden milk è ottimo anche contro il declino cognitivo tipico di alcune malattie neurodegenerative come l’Alzheimer. Infine, la bevanda è indicata per ridurre il colesterolo cattivo e aumentare quello buono, nelle diete dimagranti per sciogliere i grassi, per rinforzare le difese immunitarie e per combattere le sindromi da raffreddamento delle vie respiratorie. E’ bene sottolineare che questo rimedio naturale non macchia i denti e, se assunto senza esagerare con le dosi, non presenta controindicazioni. Ovviamente, è sconsigliata a quanti hanno allergie o intolleranze alla curcuma.

golden milk curcuma miele
(Shutterstock.com)

La ricetta del latte d’oro

Per preparare il golden milk avete bisogno di: curcuma, acqua, pepe nero, latte, olio di mandorle dolci e miele. La ricetta originale prevede l’utilizzo di latte vaccino, ma consigliamo di usarne uno vegetale. E’ ottimo, ad esempio, quello di riso che non ha un sapore troppo forte, oppure quello di mandorla o di cocco. Se non amate l’olio di mandorle, invece, potete optare per l’olio o il burro di cocco, mentre il miele può essere sostituito con il succo di agave o di acero.

Per prima cosa dovete preparare la pasta di curcuma, mettendo in un pentolino antiaderente una tazzina di curcuma, una di acqua e mezzo cucchiaino di pepe nero macinato. Fate cuocere a fiamma media, mescolando bene con un cucchiaio di legno come se steste preparando la cioccolata calda. Cuocete per dieci minuti, fino a quando non ottenete un composto denso ma morbido. Lasciate raffreddare, trasferite in un barattolo di vetro ermetico e mettete in frigo. Questo composto può essere conservato per un mese. A questo punto, preparare il golden milk è semplicissimo. Non dovrete fare altro che aggiungere un cucchiaino di pasta di curcuma ad un bicchiere di latte vegetale con un cucchiaio di olio di mandorle dolci o cocco. Scaldate a fuoco lento senza far bollire per due minuti e gustate. Per beneficiare di tutte le sue proprietà è consigliato consumarlo al mattino, a stomaco vuoto.