frutta di dicembre
(Shutterstock.com)

Scopriamo la frutta tipica di dicembre. I protagonisti dell’ultimo mese dell’anno sono sicuramente gli agrumi

Siamo ormai giunti all’ultimo mese dell’anno, che finalmente porterà con sé molti giorni di festa. É il momento di scoprire la frutta di dicembre, che ci terrà compagnia in questo magico periodo, arricchendo le nostre tavole addobbate a festa. Gli assoluti protagonisti di dicembre rimangono gli agrumi; succosi e colorati, sono perfetti per tenerci alla larga dai malanni di stagione, rendendo più forte il nostro organismo.

Ecco alcuni frutti tipici del periodo:

  • Arance: uno degli agrumi più famosi e amati. Ricchissime di vitamine, in particolare la C, le arance sono un vero toccasana per favorire la digestione e la depurazione del corpo. Ottimo antiossidante, ha anche proprietà calmanti, utili a combattere l’ansia. Queste proprietà sono dovute ai nutrienti di cui sono composte; esse hanno infatti un buon contenuto, oltre che di vitamine, anche di acqua e di fibre. Hanno poi un basso contenuto calorico, che le rende adatte a chi sta seguendo una dieta ipocalorica.
  • Kiwi: è una bacca ricca di vitamina C, oltre che di potassio, magnesio, ferro e fibre. Si tratta di un alimento molto utile per aiutare il lavoro dell’intestino ed è un buon alleato per chi soffre di anemia. Prima di consumarne grandi dosi, è importante sapere che il kiwi è un frutto ricco anche di carboidrati.
  • Clementine: si tratta di un agrume ibrido, ottenuto attraverso l’incrocio di mandarini e arance amare ed è conosciuto anche attraverso il nome di mandarancio. Come le arance, sono ricche di vitamina C, utilissima per il sistema immunitario. Ha buone proprietà antiossidanti, che ci aiutano a difenderci dai radicali liberi. Le clementine sono anche ricche di fibre, sali minerali, ferro, magnesio e potassio.
  • Frutta secca: in questo periodo, anche la frutta secca è molto diffusa e la si trova spesso sulle tavole nel periodo natalizio. Noci, mandorle e pistacchi sono un buon accompagnamento ed hanno anche delle ottime proprietà nutritive. Hanno un buon contenuto di proteine oltre che di vitamine del gruppo B ed E, ma anche di grassi. La frutta secca risulta avere delle buone capacità antiossidanti.

La frutta di dicembre non finisce qui. Troveremo facilmente in commercio anche cedri, pompelmi, limoni, mandarini, mele e pere.

LEGGI ANCHE:
Cosa seminare a dicembre nel nostro orto